Altro che #Sanscemo, questi sono i veri problemi di chi lavora sfruttato dai padroni dei pentafasci e lega ladrona. Sono sempre loro a dominare media di merda e mercati. Ora si fa sul serio.

 

La protesta dei pastori sardi contro il prezzo del latte: “Bloccheremo i seggi elettorali”

La protesta dei pastori sardi contro il prezzo del latte: "Bloccheremo i seggi elettorali"

(ansa)

La protesta continua nonostante le prime denunce degli autori dei blocchi e dello sversamento del latte. Ancora azioni sulle strade e nei porti dell’isola contro le aziende di trasformazione, che pagano il prodotto 55 centesimi al litro. Il movimento dei pastori: “Lasciamo a casa gli scrupoli e continuiamo a perseguire un sogno che ha sapore di dignità e libertà”

di CRISTINA NADOTTI

Le proteste dei pastori sardi, che lamentano un prezzo troppo basso per il latte ovino e caprino, non si fermano nonostante le prime denunce. Dopo le manifestazioni clamorose di sabato, che hanno avuto visibilità nazionale grazie al coinvolgimento dei giocatori del Cagliari calcio, oggi i pastori hanno lanciato un ultimatum alle istituzioni: se non si troverà una soluzione in pochi giorni alla vertenza sul prezzo del latte, i manifestanti bloccheranno i seggi in tutta la Sardegna per le elezioni regionali di domenica 24 febbraio.

“Se entro pochi giorni non si trovano soluzioni per il nostro settore – annuncia il coordinamento dei pastori – bloccheremo la Sardegna il 24 febbraio, il giorno delle votazioni. Non entrerà nessuno a votare: non è che non andiamo a votare, non voterà nessuno, blocchiamo la democrazia, ognuno si assuma le proprie responsabilità”.

Rivolta dei pastori sardi, anche i giocatori del Cagliari rovesciano bidoni del latte

https://www.repubblica.it/cronaca/2019/02/10/news/pastori_sardi_scattano_le_prime_denunce_per_lo_sversamento_del_latte-218783832/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S1.8-T1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento