Amici, sappiate che siamo in un regime delle banane. I delinquenti al potere controllano il 90% dei media e tutti i social.

Sono stato fatto fuori con delle scuse banalissime e pretestuosamente false, sia da Twitter che da FB, dove contavo milioni di lettori, solo perché critico e denuncio con tutte le mie forze tutte le malefatte di questa cosca pericolosissima che sta devastando l’Italia grazie ai voti della mafia e all’ingerenza della mafia russa, che con la P2 controlla o gestisce quasi tutti i giornali e le tv oscene di questo PAESE. Non si spiega altrimenti il fatto che per quattro lunghi anni abbiano infangato, diffamato e riempito di bufale i loro contenuti solo per affossare l’unico statista onesto e capace che c’è in Italia: MATTEO RENZI. Fino a cinque anni fa – fatti salvi i due brevi governi Prodi -  l’Italia era stata derubata e devastata dalla cosca berlusconi-lega ladrona ed era completamente FALLITA! Non c’erano nemmeno le risorse per pagare gli stipendi alle forze di sicurezza, ai dipendenti delle PA e le pensioni. Lo spread era a 580 punti e il debito pubblico alle stelle. Berlusconi-lega avevano cancellato la classe media e creato 19 milioni di poveri e altri milioni di disoccupati. Tutto il mondo rideva di noi e non avevamo nessun prestigio, nessuna credibilità internazionale: tant’è che a Berlusconi in Europa fecero firmare le peggiori porcate che ci hanno danneggiato per anni e ancora ci danneggiano, vedi il famigerato accordo di Dublino. Cinque anni fa, le nostre forze dell’ordine avevano le auto scassate, senza pezzi di ricambio e senza benzina, le armi che si inceppavano e i giubbotti antiproiettile squagliati e scaduti da anni. Grazie a Renzi hanno nuove armi, nuovi giubbotti e nuove auto sofisticate e molti più mezzi.

In soli mille giorni, Matteo Renzi ci ha tolto dal baratro ed ha risanato i conti e portato tutti i segni MENO ai segni PIÙ, ha fatto crescere la nostra economia lentamente ma inarrestabilmente, ci ha dato una dignità, una credibilità e un prestigio internazionale MAI AVUTI IN 70 ANNI. 

Con le sue riforme epocali, attese da decenni, ha moltiplicato i diritti delle donne, dei giovani, degli anziani, dei più deboli: di tutti i cittadini, insomma, riportando una dignità dovuta e garantita dalla Costituzione, che per troppi decenni era stata calpestata e vilipesa.

I successi del governo Renzi non si contano: un esempio per tutti: EXPO’ di Milano.

All’arrivo di Renzi c’erano stati sette anni di rapine, mazzette, corruzione e NULLA DI FATTO. Nell’area interessata c’era solo FANGO! Tutti i giornalacci e le tv a servizio dei poteri forti e i capipopolo impresentabili come Beppe Grillo e il suo trombettiere Travaglio gridarono allo scandalo, al clamoroso fiasco: “Sarà un flop epocale,ci farà fare una pessima figura davanti a tutto il mondo (come se fino ad allora avessimo fatto dei figuroni, con Sarkozy e Merkel che ridevano ogni volta che parlavano di berlusconi e dell’Italietta) , non si deve fare, porterà solo debiti, etc.”.

Bene. In SEI MESI, dal nulla, dal fango, dalla corruzione e dalle mafie, Renzi ha ripulito tutto, ha chiamato Cantone, dato gli appalti ad aziende PULITE ed ha fatto il miracolo. EXPO’ è stata la vetrina internazionale più prestigiosa e utile dell’Italia in 70 anni di Repubblica. Tutto il mondo è venuto a visitarla estasiato e il nostro export è cresciuto in un solo anno del 20%, poi del 40% e il Made in Italy, ha invaso tutto il Pianeta non solo con la moda. Infine, EXPO’ ha portato all’Italia, tra tasse e indotto, almeno un centinaio di miliardi puliti.

In qualunque altro Paese a Renzi avrebbero fatto un monumento solo per questo capolavoro. Invece no: qui da noi, i media peggiori di tutto l’Occidente, hanno nascosto i risultati epocali del governo Renzi in tutti i campi:

a) siamo cresciuti più di tutti in Europa (partivamo da un Pil a -5 siamo arrivati a + 1,9)

b) siamo arrivati testa a testa con la Germania in tutti i settori

c) in Europa Renzi, dopo anni di servilismo e cappello in mano, dettava la linea: da solo ha salvato la Grecia, battendo i pugni sul tavolo; da solo ha sconfitto la Troika e da solo ha fatto cambiare passo alla finanza europea anchilosata: grazie a Renzi siamo passati dall’austerità incancrenita agli investimenti epocali, grazia a Junker e Draghi.

CHI PUÒ NEGARE TUTTO QUESTO? NESSUNO!

Anzi, no… tutti i media italioti hanno nascosto chirurgicamente tutti i successi di Renzi e hanno continuato con le illazioni, le bufale, il fango, la malafede e le diffamazioni a manetta contro Renzi, suo padre, la Boschi, suo padre, e tutti coloro che in un modo o nell’altro erano vicini al Premier: vedi le porcate schifosissime di Consip, l’aereo di Renzi (che lui non ha mai visto e che serviva esclusivamente per portare i nostri imprenditori a fare business in tutto il mondo e vendere i nostri prodotti: facendo crescere le aziende, i loro fatturati e le assunzioni), il golfino di Agnese, la Lamborghini, il Rolex, e chi più ne ha più ne metta.

OVVIAMENTE ERA TUTTO FALSO E TUTTO E’ STATO SMONTATO IN BREVE TEMPO DAI FATTI REALI!

Ma questo fango ha contribuito a far fallire la riforma costituzionale, auspicata dagli stessi padri costituenti già 68 anni fa, e che ha privato l’Italia di una crescita esplosiva, con la burocrazia dimezzata, gli sprechi dimezzati (vedi la sanità) e ci avrebbe portato IN DUE ANNI A UNA CRESCITA DEL +4 DI PIL.

Poi, sempre questa malavita dei media, ha portato alle elezioni-truffa del 4 Marzo scorso. I grandi media americani, memori delle porcherie fatte da Putin in Usa per fare eleggere il burattino Trump, hanno definito le elezioni italiane LA TRUFFA DEL SECOLO.

E così siamo passati dal miglior governo di sempre, col miglior PdC di sempre e i migliori ministri in 70 anni, a questa accozzaglia analfabeta, ladra, truffatrice e assolutamente incompetente e sprovveduta, ma arrogantissima, che ci sta portando al default in soli sei mesi.

Ecco perché le voci come la mia sono invise ai nuovi federali di questo regimetto osceno, nazista e razzista.

Ma io sono vecchio e vaccinato: non sono così facile da abbattere.

Sono stato il primo e l’unico epurato dalla mafia dal mondo del lavoro (mi ero permesso di dire NO a certe offerte capestro e irricevibili della Fininvest e alla nascente Forza Italia: oscene  per un democratico fino all’osso e per un uomo di sinistra, ). Lavoro dove per 50 anni sono stato un numero uno: nella musica e nella discografia da ragazzo, nel Cabaret e nei 4000 (quattromila) recital live in mezza Europa, e alla radio (Radio UNO, con oltre 600 monologhi scritti e recitati dal sottoscritto, oltre a parecchi programmi originali) e nelle tv da adulto: ero e sono ancora oggi il recordman di ascolti e gradimento sia alla radio che in televisione.

Come fa uno così a non infastidire la mafia?

Risultati immagini per lucio salis

 https://www.youtube.com/watch?v=rFjCPo19Jug

Risultati immagini per lucio salis

Risultati immagini per lucio salisRisultati immagini per lucio salis

Risultati immagini per lucio salis

Risultati immagini per lucio salisRisultati immagini per lucio salisRisultati immagini per lucio salisRisultati immagini per lucio salisRisultati immagini per lucio salis

Risultati immagini per lucio salisRisultati immagini per lucio salis

 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento