Belen e il video hard in rete: «Una violenza che mi ha stroncato»°°° Vabbe’, ma non è che fai la scienziata per campare.

Belen e il video hard in rete:
«Una violenza che mi ha stroncato»

«Mi fa schifo chi pensa a una gravidanza inventata per pubblicità»

 

La copertina di Vanity FairLa copertina di Vanity Fair
MILANO – «Che cosa ho fatto per ricevere tanta violenza? Mi fa schifo chi non mi ha creduta, mi fa schifo chi pensa che possa essermi inventata una gravidanza, e un aborto, per farmi pubblicità«. In coincidenza con il suo ritorno sul palco di Sanremo, Belen Rodriguez si mette a nudo su Vanity Fair, in edicola mercoledì: in copertina, dove posa senza veli per Giovanni Gastel, e in un’intervista in cui – oltre a sfogarsi sullo scetticismo con cui è stata accolta la notizia della sua gravidanza, fa molte altre rivelazioni. A cominciare dal famigerato video hard girato a 17 anni con il suo ex fidanzato e da lui messo, sei mesi fa, su Internet: «Quella è stata una violenza che mi ha stroncato. Vergognarmi non è nella mia natura, ma ci ho messo un pezzo a ritrovare il coraggio di guardare in faccia le persone. Mostrarmi sensuale non è un problema – altrimenti non avrei posato per queste foto – però la sessualità è una cosa diversa, intima. Ero giovane, inesperta, il mio ex è stato una carogna senza onore a ricattarmi… Di sbagliato c’era l’età, non la cosa in sè. Tra noi donne, ne sono convinta, siamo in tante a giocare con video e foto: non mi sembra una perversione oscena. All’inizio della storia con Fabrizio (Corona, ndr), a volte, nascondevo una telecamera prima di fare l’amore».
°°° Minca, pure riprese abusive fai? Ma allora dillo! Ma ti servivano per qualche concorso pubblico o per avere materiale per i giudici?
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento