Caro @matteosalvinimi, o ti dobbiamo chiamare #matteosavoini? Come vedi, conti una sega in Italia, ma in Europa e nel mondo proprio non conti un cazzo e una figurina. Prepara i bagagli. Si voterà a Primavera e tu sparirai nel nulla.

Von der Leyen cerca voti europeisti e dice no a un incontro con la Lega

La candidata tedesca alla successione di Juncker al lavoro per ottenere i consensi necessari partedì all’Europarlamento

Ursula von der Leyen, la candidata tedesca a succedere a Juncker alla Commissione Ue
MARCO BRESOLIN (INVIATO A BRUXELLES)13 Luglio 2019
Ursula von der Leyen è chiusa nel suo ufficio allo Charlemagne di Bruxelles, l’edificio al lato del Palazzo Berlaymont. Affiancata dallo staff transitorio che le è stato messo a disposizione dalla Commissione (più il portavoce e il capo-segreteria che si è portata da Berlino), oggi continuerà a lavorare per tutto il giorno su due documenti: le linee-guida del suo programma di legislatura e il discorso che pronuncerà in Aula a Strasburgo martedì mattina. Clima, immigrazione, pilastro sociale, riforma dell’Eurozona e digitalizzazione sono le parole-chiave attorno a cui ruoteranno. Ma nel frattempo è costretta a portare avanti i contatti politici per assicurarsi una maggioranza. Vuole che sia marcatamente europeista. Ed è per questo che ha detto no all’incontro con la Lega.
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento