Come tutti i criminali, i fascisti sono schifosi vigliacchi e agiscono nel cuore della notte, come i ladri.

“La Pecora elettrica” riaprirà ma nella notte strappato lo striscione “Combatti la paura, difendi il quartiere”

"La Pecora elettrica" riaprirà ma nella notte strappato lo striscione "Combatti la paura, difendi il quartiere"
Lo striscione che ieri sera apriva la marcia di solidarietà del quartiere dopo l’incendio della libreria “La pecora elettrica”. Stanotte ignoti lo hanno strappato 

Dopo il secondo attentato incendiario alla vigilia della riapertura della libreria e la marcia dei residenti del quartiere: “Gli spacciatori vogliono che la via rimanga al buio”. Il 15 vertice in Prefettura sulla sicurezza di Roma Est.

di MARINA DE GHANTUZ CUBBE e EMANUELA DEL FRATE

Le fiamme dolose, poi un grande abbraccio di solidarietà e la marcia serale con circa duemila residenti che hanno sfilato per la “loro” libreria. L’offesa che ieri ha colpito Centocelle, il secondo incendio doloso alla vigilia della riapertura del caffè letterario “La pecora elettrica” ha portato ieri sera a una decisa reazione di tutto il quartiere che ha voluto riaccendere la luce su quel “rifugio democratico” ridotto per la seconda volta in cenere.
"La Pecora elettrica" riaprirà ma nella notte strappato lo striscione "Combatti la paura, difendi il quartiere"
Ma stamani l’ennesima provocazione, un insulto ai migliaia che ieri hanno abbracciato idealmente la libreria: mani ignote hanno strappato lo striscione che apriva la marcia di solidarietà con la grande scritta rossa: “Combatti la paura, difendi il quartiere”, che era stato lasciato affisso in piazza Teofrasto, al termine della manifestazione. Non a caso ieri era stato annunciato per il prossimo 15 ottobre un vertice in Prefettura sulla sicurezza di Roma Est, teatro in queste ultime settimane di tante vicende di cronaca nera.

Dal ministro dei Beni culturali Franceschini, al vicesindaco Luca Bergamo nelle veci di Virginia Raggi in viaggio ad Auschwitz, al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che, tra l’altro, ha assicurato: ” Quella libreria riaprirà più bella di prima e se ci sarà bisogno daremo una mano. Non sarà mai sola”, ieri il sostegno alla libreria era stato corale. Dalla paura si era passato ai bagliori di una prossima rinascita. Ma nella notte l’azione di nuove ombre.

Roma, Centocelle scende in strada in difesa della Pecora Elettrica: “Combattiamo la paura, riprendiamo il quartiere”

https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/11/07/news/la_pecora_elettrica-240471738/?ref=RHPPLF-BH-I240479723-C4-P12-S1.4-T1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento