E di questo che mi dite? “Chiudono sempre meno aziende, addii scesi del 5%” E’ il livello più basso dal 2009. Chi vede tutto nero si sbalia. L’Italia con Renzi ha cominciato a rinascere, dopo la devastazione ventennale di berlusconi.

Cerved, sempre meno chiusure, -5%

Nel primo trimestre, il ivello più basso dal 2009

    In base ai dati elaborati da Cerved, sono 3 mila le imprese che hanno aperto una procedura fallimentare nei primi tre mesi del 2017, una riduzione del 17% rispetto a quanto rilevato nello stesso periodo del 2016. “Si tratta – viene spiegato – di un rafforzamento del calo in atto dalla fine del 2014, quando i fallimenti avevano toccato il massimo storico”. Si conferma anche la riduzione delle procedure concorsuali diverse dai fallimenti: nel primo trimestre sono state aperte circa 400, il 26% in meno rispetto allo stesso periodo del 2016. Sono i concordati preventivi a incidere particolarmente: i dati indicano un crollo del 43% sui primi tre mesi del 2016.
Scende anche il numero degli imprenditori che ha liquidato volontariamente la propria ditta. Nei primi tre mesi del 2017 sono tornati a diminuire le chiusure volontarie: tra gennaio e marzo si stima che siano state liquidate 15 mila società in bonis (-1,6% rispetto allo stesso periodo del 2016), con un ritorno ai livelli del 2008.
“La diminuzione di nuovi default – commenta Marco Nespolo, amministratore delegato di Cerved – che, secondo le nostre attese, proseguirà anche nei prossimi trimestri, è un fattore cruciale per favorire lo smaltimento dello stock di Npl e la ripresa del credito alle Pmi”.(ANSA).

http://www.ansa.it/pmi/notizie/lavoro/2017/05/17/cerved-sempre-meno-chiusure-5_059cfe0a-33fc-437b-abef-ebe10ba26cac.html
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento