Il compagno di Ruby: «Vidi il nome di Mubarak sul suo passaporto. C’ERANO ANCHE SNOOPY E OMINI VERDI.»

Parla Luca Risso: «Non era una prostituta, ma le sparava grosse. Berlusconi le dava soldi tramite Spinelli»

 

Luca Risso e Karima/Ruby in una foto d'archivio (Ansa)Luca Risso e Karima/Ruby in una foto d’archivio (Ansa)
MILANO – Luca Risso, compagno di Karima el Mahroug alias Ruby, nel corso del processo a carico di Fede, Mora e Minetti, ha raccontato di aver visto «la parola Mubarak» sul «passaporto» della ragazza marocchina. Al pm di Milano, Antonio Sangermano, che gli chiedeva se Ruby gli avesse mai detto di essere la «nipote di Mubarak», tra le tante «cose non vere che
°°°A CAZZAROOO!
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento