La cosca berlusconi sa solo rubare

OSSERVATORIO ANTIPLAGIO

Comunicato stampa – www.antiplagio.org

b-manette

Osservatorio Antiplagio, blog di vigilanza sulla tv e sui media, ha
ricevuto una segnalazione secondo la quale il brano “Meno male che
Silvio c’è”, inno delle recenti campagne elettorali del PdL, composto da
Andrea Vantini nel 2002, non sarebbe originale. Infatti, ascoltandolo

attentamente – www.youtube.com/watch?v=WXf-YbsSh0Y – e confrontandolo
con la canzone “Chiama piano”, composta nel 1990 da Pierangelo Bertoli e
Luca Bonaffini – www.youtube.com/watch?v=A2yl0tTlPVs – e cantata dallo
stesso Bertoli insieme a Fabio Concato, emerge una somiglianza sospetta.
Non è la prima volta che un’opera spacciata per genuina dalle scuderie
di Silvio Berlusconi viene sbugiardata da Osservatorio Antiplagio. Era
già successo nel gennaio u.s. con l’inno di Forza Italia, plagio di un
musical: come dimostra il video www.youtube.com/watch?v=h5Eoq_x7ODM. Ed
era successo nel 2002 con il Gabibbo, pupazzo di “Striscia la notizia”,
quando Osservatorio Antiplagio pubblicò in anteprima nel sito-parodia
striscialanotizia.net, poi fatto chiudere da un giudice su richiesta di
Mediaset, che si trattava di un gemello monovulare della mascotte USA
“Big Red” (v. www.bigred.it). E’ proprio vero, il popolo italiano è
composto da santi, poeti e navigatori… che ora navigano anche su
internet alla ricerca di bufale e bluff.

Ufficio stampa Antiplagio
Cagliari, 19 ottobre 2009
info@antiplagio.org

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter