Ma quando mai la domestica del mafioso permette che vengano alla luce tutte le porcate fatte da #selfini e dal suo padrone #berlusconi con la mafia russa? I due sono legati a doppio filo. Ma ci sarà qualche magistrato non corrotto e con le palle? Buongiorno a tutti!

Denaro russo alla Lega, senatori Pd: “Salvini chiarisca in Aula”. Casellati respinge: “Solo pettegolezzi”

Denaro russo alla Lega, senatori Pd: "Salvini chiarisca in Aula". Casellati respinge: "Solo pettegolezzi"
Elisabetta Casellati, presidente del Senato (fotogramma)

Gli esponenti dem a Palazzo Madama chiedono l’audizione del ministro dell’Interno. Poi attaccano la presidente: “La sua gestione è di parte, oltre il limite della decenza, impedisce al Paese di sapere. Se il vicepremier leghista non ha nulla da nascondere, venga a dircelo di persona”

di ALBERTO CUSTODERO

Scontro in Senato tra il Pd e la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati. I senatori dem hanno presentato tre interrogazioni chiedendo che il ministro Matteo Salvini si presentasse a Palazzo Madana per chiarire i suoi rapporti con i russi, in particolare la vicenda dei presunti finanziamenti diretti alla Lega. In mattinata in Aula la presidente, più volte interrotta dalle opposizioni, ha spiegato di averle dichiarate inammissibili, e quindi respinte, in quanto “il Senato non può essere il luogo del dibattito che riguarda pettegolezzi giornalistici“.

(PETTEGOLEZZI UN CAZZO! SO PROVE INEQUIVOCABILI E NON SONO LE PRIME NE’ LE UNICHE! Quindi la mafia non esiste, berlusconi a 23 anni aveva risparmiato migliaia di miliardi per fare Milano2… con quale lavoro, se non ha mai lavorato un giorno in vita sua? Nota mia)

In particolare, Casellati ha polemizzato col senatore Dario Parrini, firmatario di due delle interrogazioni in questione, che ha protestato in maniera energica dai banchi.

“È inammissibile – ha aggiunto . che noi possiamo ridurre questa assemblea alta a discorsi che emergono da cosiddette inchieste giornalistiche dove le vostre interrogazioni usano sempre il condizionale ‘sembrerebbe’”.

Ma il centrosinistra replica. “La gestione Casellati è di parte”, tuona il capogruppo del Andrea Marcucci. “Se Salvini non ha niente da nascondere come dice – aggiunge il senatore pd – venga a riferire. Ma il Paese e la parte politica che rappresento hanno il diritto di sapere dal ministro dell’Interno dei suoi presunti rapporti con la Russia. Impedirlo è un comportamento al limite, anzi oltre la decenza”.

L’audio in cui l’inviato di Salvini a Mosca tratta un finanziamento: “La nuova Europa vicina alla Russia”

https://www.repstatic.it/video/photo/2019/07/10/650791/650791-thumb-full-audiobuzzfeedokk.jpg

“Definiscono – spiega ancora Marcucci – ‘pettegolezzi” rivelazioni uscite nelle ultime ore sulla Lega, sul partito di Salvini, che hanno rilevanza internazionale il che di fatto va decisamente oltre la sua funzione, che deve necessariamente essere super partes nella gestione dell’Aula”.

La presidente del Senato ha poi replicato: “Non permetto a nessuno di dire che non sono un presidente di garanzia. In questa Aula io la garanzia l’ho data”.

(Sì, alla mafia, alla P2 e al tuo padrone berlusconi. Ma se hai votato tutte le sue porcate e persino che Rubycazzi era la “nipotina di Mubarak?! SERVA INAFFIDABILE E BUFFONA! Nota mia)

https://www.repubblica.it/politica/2019/07/11/news/denaro_russo_alla_lega_senatori_pd_salvini_chiarisca_in_aula_ma_casellati_respinge_solo_pettegolezzi_-230942171/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento