Migliaia di famiglie rovinate dal gioco. Il biscazziere? Silvio Burlesquoni.

L’azzardo è come il fumo
basta agli spot sui giochi

In Italia un milione di ludopatici e il 15% di apparecchi in più rispetto agli altri paesi Ue. Sono tre pubblicità ogni 10 in tv: “Rovinano le persone”. Riccardi: bisogna regolamentare il settore di CORRADO ZUNINO

L'azzardo è come il fumo  basta agli spot sui giochi

GIOCA IL GIUSTO, invito della réclame di Sisal, non basta più. Dopo l’invasione nelle ultime due stagioni di slot machine, poker on line e giochi da casinò accessibili a tutti, dopo lo

sdoganamento del gioco d’azzardo (nuova frontiera del recupero tasse) da parte dei Monopoli, in Italia si sta diffondendo un sentimento di reazione contro lo Stato biscazziere.

Ieri il ministro del “sociale” con delega per le dipendenze, Andrea Riccardi, ha sintetizzato la reazione diffondendo il suo pensiero: “Il fenomeno del gioco d’azzardo sta assumendo in alcuni casi i contorni di una vera e propria dipendenza psicologica”, ha detto, “in un momento di difficoltà economica il miraggio di una ricchezza facile e immediata ha mandato in rovina molte persone. Particolarmente esposti sono i giovani, i disoccupati e le famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese, gli anziani soli”.

Quindi, il ministro, ha indicato cosa farà: “Ho chiesto ai miei uffici di studiare il problema, piuttosto complesso, e l’obiettivo è di arrivare al divieto di pubblicità, come nel caso delle sigarette o a una ferrea regolamentazione degli spot”.

Oggi in Senato si aprirà la discussione e il ministro si riserva “la possibilità di intervenire direttamente”. Lo Stato, “che incassa molte risorse da questo settore, non può non occuparsi delle categorie più a rischio e dei drammi sociali non marginali che il gioco d’azzardo produce”. Lo chiama

°°° Non contento di aver devastato le famiglie con la distruzione dell’economia, del mondo del lavoro, della scuola, della cultura, e dell’educazione civica, il nano maledetto è ricorso anche a questo ennesimo espediente che arricchisce solo le mafie.
“GIOCA IL GIUSTO” è il vomitevole slogan. MA NON GIOCARE PER NIENTE!!!
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter