Processo Mediaset, capite perché il mafionano è attaccato al potere? Da mo’ che sarebbe in galera, senza!

Processo Mediaset, la Consulta giudica ammissibile il conflitto di attribuzione

La decisione di merito attesa nei prossimi mesi. Silvio Berlusconi, imputato, aveva chiesto il rinvio di un’udienza perché era in programma un Consiglio dei ministri, ma il Tribunale di Milano l’aveva negato

Sì al conflitto di attribuzione sul processo Mediaset. La Corte Costituzionale, riunita questa mattina in camera di consiglio, ha giudicato ammissibile il ricorso della Presidenza del consiglio dei ministri contro il tribunale di Milano, che sta giudicando il premier Silvio Berlusconi per frode fiscale. Si tratta solo di una valutazione preliminare della Corte: la decisione nel merito verrà presa nei prossimi mesi.

La presidenza del Consiglio, con ricorso dell’avvocatura dello Stato depositato lo scorso aprile, ha chiesto alla Corte di annullare l’ordinanza con cui il primo marzo del 2010 il collegio presieduto da Edoardo D’Avossa rifiutò il rinvio dell’udienza per la concomitante riunione del consiglio dei ministri.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento