Spiegare a berlusconi e bertoladro come si fanno le cose per bene.

Mappatura metro per metro per ricostruire dopo i terremoti

Dalla tragedia 2016 un nuovo strumento con le microzone sismiche
ANSA

Accumoli è uno dei paesi che sono stati distrutti dal terremoto del 2016.

ROMA

Venerdì alcuni dirigenti e tecnici della Regione Lazio e della struttura del commissario per la ricostruzione, e il sindaco, hanno incontrato i residenti di tre frazioni di Accumoli, undici morti nel sisma di due anni fa. Hanno spiegato che le frazioni di Libertino, Tino e San Giovanni andranno abbandonate perché si trovano su terreni non sicuri. Lo stesso succederà nella zona della chiesa e della caserma dei carabinieri: non è più edificabile. E così a Sud e Sud-Ovest del centro abitato. Tutte zone che poggiano su terre instabili, dove un sisma causerebbe quasi certamente nuovi disastri.

http://www.lastampa.it/2018/04/16/italia/cronache/mappatura-metro-per-metro-per-ricostruire-dopo-i-terremoti-6NsBYmDUKdZTygoBhy4uJJ/pagina.html

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento