Berlusconi costringe i magistrati antimafia a combattere con le fionde contro i carri armati.

Napoli, i pm anticamorra restano a piedi
“Dite ai boss che prendiamo la metro”

Grave disagio e rischio per l’incolumità del gruppo che contrasta il crimine organizzato. Non ci sono più i fondi per pagare lo straordinario agli autisti delle auto di scorta.

I pm anticamorra restano a piedi "Dite ai boss che prendiamo la metro" Da ieri i magistrati di Napoli sottoposti a tutela (il procuratore, gli aggiunti e i sostituti della Dda) sono costretti a lasciare l’ufficio entro le 18 o a tornare a casa con

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter