Olbia e il fuoco cercato. Giovannelli, perché non provi a fare il sindaco?

Invece di fare assurde e antistoriche ordinanze per vietare le spiagge ai cani, ammazzando così il 70% del turismo familiare, perché non ti preoccupi di far pulire i campi dall’erba alta? Perché, invece di mantenere decine di operai per rasare e innaffiare le rotonde, non li mandi a fare i barracelli e le ronde per prevenire gli incendiari? Almeno quando soffia il maestrale! E infine, cari olbiesi fancazzisti, invece di lasciare i vostri terreni ereditati in balia della natura, in attesa che arrivi qualche delinquente speculatore a coprirvi di soldi facili, perché non fate in modo di tagliare e bruciare le sterpaglie (sotto il controllo dei vigili) per tempo, evitando così che i bastardi incendiari trovino il lavoro quasi fatto? Chissà se qualcuno risponderà mai a queste mie semplici domande.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

OLBIA. Anche in provincia rinasce la nuova Dc°°°E ce n’era proprio il bisogno.

Ora la feccia berlusconiana in fuga non sa più come riciclarsi. E c’è ancora chi è convinto che il gangster nanerottolo potrebbe rivincere… A parte il fatto che non ha MAI vinto un cazzo onestamente, ma questa volta rischia proprio di sparire del tutto. Vedremo.

TUTTI IN CERCA DI UN ALTRO POSTO A TAVOLA

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Mostra collettiva di pittura a Olbia. Di fianco alla pizzeria “Panzerotto” al Corso.

Apre dalle 19 in poi. Ci vado quasi tutte le sere ed è un bel vedere. Credo che sia l’unica manifestazione culturale estiva di Olbia. E, duole dirlo, fatta in autonomia, SENZA NESSUN AIUTO NE’ SPONSORIZZAZIONE  dei latitanti della politica. La provincia, piena di magna magna berlusconici, e il comune morto di sonno, si sono ben tenuti alla larga da questi Artisti giovani, vanto della città morta. Un saluto ad Andrea, Giuseppe, Roberto, Anna Maria, Valeria, ecc.

ANDREA RIZZO, AUTORITRATTO

Immagine del profilo

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Olbia in pieno berlusconismo: Siti archeologici (chiusi) affidati a una coop di pulizie e facchinaggio.

http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2012/07/07/news/siti-archeologici-la-coop-e-alle-corde-1.5374901

°°° E QUESTI ASINI DELLE AMMINISTRAZIONI NON SI VERGOGNANO NEMMENO UN PO’ DELLA LORO IGNORANZA E DEI LORO GIOCHETTI!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Pittulongu, niente parcheggi. La destra sbraita, ma che ha fatto in 15 anni di potere oltre a magnare?

Il mio cuore sanguina. Sono sempre stato innamorato di Olbia. Per mille vicissitudini non sono mai riuscito a vivere qui. Ora, da sei mesi, ho realizzato finalmente questo sogno e sono davvero costernato. Olbia è una bellissima cittadina, situata in una posizione invidiabile, ma rovinata dai geometri e dagli speculatori edilizi, che hanno riempito le periferie e il circondario di orrende porcilaie malsane che chiamano ville o villette. Questo scempio è stato favorito da una destra ladra, volgare e ignorante. Qui non esiste cultura, non esistono eventi che catalizzino l’attenzione dei cittadini, le amministrazioni sono latitanti da decenni e la criminalità dilaga. Il mio dovere da artista e da intellettuale è quello di cercare di svegliare le coscienze e di far sì che a breve anche qui ci siano un sindaco e degli assessori capaci, onesti, motivati e lungimiranti. Ci vuole coraggio, FORZA!

SORGERA’ UNA NUOVA ALBA ANCHE QUI

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Olbia, arrivano i crocieristi e trovano… niente!

Arrivano, fanno una passeggiata e se ne vanno senza spendere praticamente un euro. Ecco i risultati tutti sardi delle amministrazioni incapaci.  Pare che quest’anno arriveranno circa 250 mila crocieristi. Pensate, se ci fossero delle attrattive che propongo inascoltato da 40 anni, ognuno potrebbe spendere in media un minimo di 100 euro… quanta economia in più si potrebbe creare? Invece, zero!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter