Pinocchio

Pinocchio ha appena avuto un rapporto sessuale con la sua ragazza e le chiede come sia andata. Lei gli dice: “Pinocchio … non te la prendere, mi dispiace dirtelo, ma tu mentre facevamo sesso mi hai tutta ferita con le schegge!”. Pinocchio rimane profondamente amareggiato e torna da Geppetto piangendo e spiegandogli il perche’ del suo pianto: “Cosa posso fare?”. Geppetto gli dice: “Quello di cui tu hai bisogno e’ solo un pezzo di carta smerigliata. Usala una volta al giorno e cio’ risolvera’ il tuo problema”. Tempo dopo Geppetto incontra Pinocchio e gli chiede come vada con la carta smerigliata: “Hai risolto i tuoi problemi con le ragazze?”. E Pinocchio: “Ragazze? E chi ha bisogno delle ragazze?”

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Emilio e Lele, il gatto e la volpe e i soldi di Pinocchio…

Emilio e Lele, il gatto e la volpe
e i soldi di Pinocchio…

di Marco Bucciantini

Emilio Fede Silvio Berlusconi bandana

È come lo yo-yo, quel rocchetto che scende e poi s’arriccia attorno a un filo. Su e giù, la vita. Se vuoi viverla solo in cima, pronto a tutto pur di difendere quel posto, fingendo di non vedere la discesa, precipitare è un destino irrefrenabile.

È una valanga, Emilio Fede. Ottant’anni a giugno. Pensava di passare alla storia del giornalismo (!) per le inchieste nei paesi d’Africa liberati dai colonizzatori (epperò in Rai – al tempo – lo chiamavano «Sciupone l’africano», per via delle note spese smisurate).

O per aver “bruciato” il servizio pubblico sulla prima guerra del Golfo, il 17 gennaio del 1991, un attimo appena prima degli altri, ma è così che si misurano certe carriere…

°°° Almeno quelle ufficiali di chi compra un posto in Rai sposando la figlia orrenda del vice direttore generale, e partendo da lì a leccare una lunga teoria di culi  ladroni delinquenti: da  longo a nicolazzi, da craxi a burlesquoni. Ma la storia seria farà giustizia.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Ingenerosi

Pinocchio nella hit

dei cento film più brutti

La classifica del sito Rotten Tomatoes. L’opera di Roberto Benigni è costata 45 milioni
di euro, un record (F. Tortora- Corriere)

°°° Vero, non è un granché, ma trovo che siano stati ingenerosi. Che dire allora dei film dei Vanzina, greggio,ecc.? Ah, già, quelli non sono da considerare CINEMA.

CINEMA

alitaglia

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Cazzaro industriale

La legge che dà la possibilità di ampliare le abitazioni in Cdm entro mercoledì
E per il G20 di Londra, dalla Ue-27 “un messaggio di fiducia e coesione”
Berlusconi: “I Paesi dell’Unione
hanno chiesto il nostro piano-casa”

Finocchiaro: “Mi pare che si sia allargato un po’, cosa ne sanno in Europa?”
Il premier ha anche riferito di “complimenti per il nucleare dai leader europei
Berlusconi: “I Paesi dell’Unione hanno chiesto il nostro piano-casa”

BRUXELLES – “Entro lunedì forniremo il piano casa italiano alle ambasciate dei paesi europei perché la Commissione ci ha chiesto di conoscere i dettagli del provvedimento”. Silvio Berlusconi ha parlato ai giornalisti dopo il vertice europeo di preparazione del G20, rivelando che i ministri dell’Unione hanno chiesto “il nostro piano-casa”. Secondo il premier, dunque, la legge che dà la possibilità di ampliare le abitazioni potrebbe essere ripresa dai Paesi europei. “Stiamo lavorando per approvare il piano casa martedì o mercoledì perchè c’è molta richiesta”, ha poi annunciato Berlusconi. Dai capi di Stato e di governo dell’Ue “abbiamo ricevuto molti complimenti per la nostra decisione sul nucleare”, ha aggiunto il presidente del Consiglio.

Il Pd si è mostrato scettico sul plauso ottenuto dal piano case italiane: “Mi pare che Berlusconi si sia un po’ ‘allargato’ sul fatto che tutta Europa gli chieda il piano casa del suo governo”, ha affermato la capogruppo Pd al Senato, Anna Finocchiaro, chiedendosi “cosa sappiano di più in Europa di quanto non sappiano i parlamentari italiani” sul piano casa. “E’ proprio sicuro Berlusconi del motivo dell’interesse dei partner europei al piano cosiddetto ‘piano casa’ del governo? – ha osservato la responsabile Cultura del Pd Giovanna Melandri – Tale curiosità non sarà forse dovuta all’incredulità e allo sbigottimento per le notizie che provengono dall’Italia sulle politiche abitative ‘fai da te’ che rischiano purtroppo di ripercorrere il triste primato, tutto italiano, dei condoni edilizi?”.

Il premier italiano è poi passato a temi più generali, dicendo che i 27 arriveranno al vertice di Londra portando un messaggio di “fiducia e coesione”. ”Stiamo sulla giusta strada – ha aggiunto il premier – anche se ci vorrà del tempo prima di valutare gli impatti delle misure adottate”.

I partner europei hanno “definito una posizione comune” europea in vista del vertice del G20, ha sottolineato Berlusconi. Il premier ha confermato che l’Europa ha fino ad oggi stanziato per la crisi 400 miliardi di euro, pari al 3,3% del Pil europeo, e si è definito soddisfatto per la percentuale che l’Italia riceverà dai cinque miliardi di euro per i fondi per le infrastrutture, reti energetiche e telecomunicazioni decisi al Vertice. La quota italiana, ha confermato Berlusconi, sarà di circa 400 milioni di euro.

Quanto agli interventi adottati dall’Italia ”abbiamo ricevuto apprezzamento. Le misure sono in linea con la Ue”. Anzi, ha ribadito Berlusconi, l’Italia resiste meglio alla crisi ed è meglio attrezzata di altri Paesi per affrontarla e uscirne. “Il nostro Paese, per lo stato di solidità delle sue banche, per il fatto – ha detto Berlusconi – che abbiamo degli imprenditori molto capaci, diffusi nella popolazione in un numero che nessun altro paese ha, abbiamo un governo e una maggioranza forte… Tutto questo fa sì che noi riusciamo a resistere e potremo uscire dalla crisi senz’altro meglio degli altri grandi paesi europei. Questo è in fondo il sentimento col quale abbiamo terminato questo consiglio, circondati dall’interesse per le misure che abbiamo saputo produrre e anche per i risultati ottenuti”.


°°° Come al solito, è cazzaro e stupido: mica se ne rende conto che – se fosse vero – lo stanno pigliando per il culo e… non vedono l’ora di sanzionarlo anche per questa minchiata devastante.

bpinocc

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter