Hai visto mai?

NAPOLI
Spunta una mano dalla sabbia:
è il cadavere di un ex assessore

08:39 CRONACHESi tratta di Roberto Landi ex responsabile all’infrastrutture del comune di Villaricca. In passato è stato
vicino al consigliere regionale Roberto Conte, più volte arrestato.

°°° Con tutto il rispetto per i morti… ma, amici, certi assessori il vizio di allungare le mani non lo perdono nemmeno dopo il trapasso! Questo aveva lasciato fuori la manina vaga… hai visto mai che qualcuno lascia un borlello nei paraggi.

mano

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Deficiente

Terremoto, Fini avverte
“Vigilare sulla criminalità “

°°° Ma che cazzo dici, pirlone?! Ci vai a braccetto dal 1993 con la criminalità organizzata! Ti ha sdoganato e ora gli lecchi il culo come una cagnolina in calore. Abbi un po’ di rispetto almeno per il figlio di tua moglie!

finifascio1

cane-viziato

bermuss1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Io ho conosciuto i vecchi

Sì, amici: IO HO CONOSCIUTO I VECCHI. Quei bei vecchi della Barbagia che mi raccontavano storie epiche dei balentes conosciuti in gioventù. Quel vecchio di Fonni che scriveva lettere d’amore, di sei parole, alla sua bella… intingendo una spina di prugnolo selvatico nel proprio sangue: dato che allora non esistevano le biro. Quei vecchi pescatori dello stagno del mio paese, che facevano gli scherzi al prete o quelli che mandarono il nuovo parroco, coi paramenti viola dell’estrema unzione, a casa del vecchio comunista di S,Giusta. E quando il comunista aprì e si trovò davanti questo spaventapasseri coi chierichetti, non si perse in salamelecchi: “Che cazzo vuoi?” gli sbraitò sul muso. “Ma… mi avevano detto che lei stava morendo… ” balbettò il pretino. “Morrendi, deu?! Ehia. Morrendi sì, ma de coddài!” (Morendo, io? Si, ma dalla voglia di scopare!)
Ho conosciuto i vecchi bellissimi che, nelle lunghe serate estive, seduti sugli scalini del vicinato a “spisai” (mangiare semi di anguria e di melone), raccontavano e ridevano – tra una vernaccina e l’altra – di quando mio nonno era capitano dei barracelli e nessuno si permetteva di rubare un capo di bestiame o frutta o carciofi. Nonno Francesco era talmente rispettato e temuto che, quando c’era in giro lui, persino i corvi riportavano indietro la frutta rubata l’anno prima. Ho conosciuto vecchi leggendari, amici miei. E li ho amati. Tutti i ragazzini della mia età amavano e rispettavano i vecchi. “Quando un vecchio muore è come se un’intera biblioteca prendesse fuoco.” scrivevo in gioventù. Ora non c’è più nessun rispetto per i vecchi. Ora i vecchi sono un peso… Un peso per la famiglia e un peso per la società dei consumi. E’ anche vero che la gran parte dei vecchi di oggi non hanno più nulla dei vecchi gagliardi e tosti di una volta.

vecc

vecchiett

vecchio1

vecnu

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Rialzati, Italia?

Onu contro l’Italia
“Violati i diritti umani”
Rapporto Ilo: il nostro paese come Camerun e Burkina Faso. Un richiamo al governo all’applicazione della convenzione 143, cioè al “rispetto dei diritti umani di tutti gli immigrati, senza alcuna distinzione di status”

°°° COME IL CAMERUN E BURKINA FASO?! Mafiolo, ma dove cazzo ci stai portando?!!!

neri

schiavi

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter