Via la prima legge razzista. A differenza dei “padani” gli immigrati esistono davvero e vanno rispettati.

Tassa di soggiorno, dietrofront del governo
Sì del Pd, ira della Lega: “E’ una vergogna”

L’annuncio arriva dai ministri Cancellieri e Riccardi: “Sarà riconsiderato il contributo chiesto agli stranieri per il rilascio del permesso. Bisogna valutare se è compatibile con il reddito del lavoratore e con la composizione del suo nucleo familiare”. Nei giorni scorsi un ampio schieramento, dalla Cgil alla Cei, si era mobilitato per l’abolizione. Ma ora la Lega insorge. Maroni: “Attacco ai padani”

Tassa di soggiorno, dietrofront del governo Sì del Pd, ira della Lega: "E' una vergogna"

ROMA – C’è la crisi economica, va dunque ripensato ilcontributo chiesto agli stranieri per il rilascio del permesso di soggiorno. 1L’annuncio, oggi, è arrivato dai ministri dell’Interno, Anna Maria Cancellieri e della Cooperazione, Andrea Riccardi. Consenso dal Pd, che anzi chiede la totale abolizione della tassa. La Lega, però, minaccia battaglia contro l’iniziativa del governo: “Vigileremo, il contributo deve restare così com’è”.

La nuova norma, apparsa sulla Gazzetta ufficiale del 31 dicembre, impone agli immigrati un contributo variabile tra gli 80 e i 200 euro che

Continua a leggere

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter