Ma andiamo a votare il 12 giugno e facciamola finita con questa vergogna mondiale!

Napolitano: così non si va avanti

Il Quirinale preoccupato dalla paralisi del Parlamento.
I segnali al Guardasigilli

Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano

ROMA – «Così non si può più andare avanti. Quello che sta accadendo da due giorni alla Camera è uno spettacolo intollerabile, che mette a rischio la credibilità delle istituzioni e sconcerta i cittadini. È il momento in cui ognuno, ogni forza politica, si deve assumere tutte le proprie responsabilità».

È questo, più o meno alla lettera, il cuore del richiamo che il presidente della Repubblica ha rivolto ai primi capigruppo dei partiti convocati d’urgenza ieri sera al Quirinale

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La vergogna mondiale dei malati di mente del nord est

Quindi, se ho ben capito, amici, questi beoti di sindachetti legaioli – colti quanto una pietra morta – scaracchiano ai microfoni dei cronisti che i muri antigay e le trincee antisesso, sarebbero  barriere richieste dai cittadini…  Poi vedi i sedicenti cittadini intervistati, senti i loro deliri, e

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Il ciambellano

Solo un flash al segretario della Cei che denuncia il “libertinaggio” del premier
E quando salta l’incontro premier-Bertone, è un “cambio di programma” non spiegato

Omissioni, ritardi e mezze frasi

la realtà falsa raccontata dal Tg1

Da Noemi alle escort fino all’arresto di Tarantini
radiografia di 150 edizioni del telegionale di Minzolini

di CARMELO LOPAPA

vespa-baciamano

ROMA – “È un complotto”, “una trama eversiva”, “una manovra indegna”. Il refrain è quotidiano, il tam tam martellante. Giorno dopo giorno diventa il mantra scaccia-guai che, servizio dopo servizio, le telecamere del Tg1 affidano ora allo sfogo estemporaneo del presidente del Consiglio, ora alla diligente voce del coro di onorevoli e portavoce. L’informazione passa attraverso parole sguainate come spade, confusi botta e risposta tra politici, passa attraverso il silenzio sui fatti, sui nomi. Patrizia D’Addario non esiste, ignorati gli affondo dei vescovi. Inchieste, scandali, festini, escort, manganellate a mezzo stampa mai realmente raccontati al grande pubblico. E’ così da Noemi a

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter