Toh! Finalmente se n’è accorta anche la Ditta. Sono 5 anni che lo certifico.

La lunga mano di Mosca sulle elezioni europee

Le strategie digitali hanno avuto come obiettivo quello di indebolire la legittimità democratica dell’Unione

e del REFERENDUM E DELLE ELEZIONI TRUFFA IN ITALIA, NO?

Gruppi informatici russi hanno diffuso notizie false al fine di influenzare le ultime elezioni europee. A confermarlo è un’analisi della Commissione europea e dei servizio diplomatici dell’Unione europea.

Le strategie digitali hanno avuto come obiettivo quello di indebolire la legittimità democratica dell’Unione, utilizzando argomenti particolarmente sensibili e volti a seminare odio e rabbia. E’ quanto dice il rapporto presentato a Bruxelles venerdì.

“Le evidenze che abbiamo raccolto – dicono gli analisti . dimostrano il continuo e sostenuto sforzo dei russi di diffondere informazioni false o gonfiarne altre verosimili, per disincentivare l’affluenza e influenzare le preferenze di voto. Gli argomenti utilizzati sono stati vari e vanno dalla contestazione della legittimità democratica dell’Unione allo sfruttamento di temi molto divisivi dal punto di vista del dibattito pubblico come immigrazione e sovranità”.

Particolarmente significativa è l’esplicita attribuzione rivolta “alle fonti russe”, dato che normalmente l’Unione Europea è molto cauta nel puntare il dito contro Paesi stranieri quando si parla di cybersicurezza.

Ma ultimamente il Cremlino è stato oggetto di una crescente attenzione, sia per i tentativi di attacchi digitali alle istituzioni internazionali all’Aia, alla fine dell’anno scorso, sia perché tra i funzionari occidentali è cresciuto il sospetto che la Russia fosse dietro un attacco che aveva come bersaglio la missione diplomatica dell’Ue a Mosca.

https://www.democratica.com/focus/la-lunga-mano-mosca-sulle-elezioni-europee/?utm_source=onesignal&utm_medium=notifiche

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento