Torna al Viminale il prefetto che rifiutò di schedare i Rom

Carlo Mosca rientra al ministero dell’Interno come consigliere della Cancellieri. Nel 2008 il suo rifiuto all’idea di Maroni di raccogliere le impronte dei minori gli costò la poltrona.

°°°MENO MALE, UN PO’ DI GIUSTIZIA, DOPO IL VENTENNIO MAFIOSO.

popaye-vecchio

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento