Tutti noi avremmo voluto un bagno di sangue. Ma si è visto benissimo che il piccolo delinquente falso e arrogante è stato ridicolizzato dai fatti.

Il mafionano, ieri da Santoro, ha fatto esattamente quello che sa fare: il vecchio delinquente stizzoso inadatto a giocare coi grandi e sperduto davanti alla libera informazione e alla democrazia. Devastante (per lui) anche questa ennesima litania della Costituzione che non permetterebbe al presidente del consiglio di lavorare. Prodi, Ciampi e D’Alema hanno lavorato benissimo. E’ lui che non è capace. Gli hanno anche ricordato che grazie alla politica è diventato così ricco. Io avrei aggiunto anche ILLEGALMENTE. Dato che prosciugare le casse statali in favore delle sue aziende è un reato, così come sono reati l’aggiotaggio e l’insider trading… cose di cui ha abusato a mani basse. Insomma, sia Michele che Travaglio ci sono andati leggeri, ma è bastato. Almeno per chi sa leggere e scrivere e per chi capisce di televisione. Il top è stato quando un ragazzo gli ha dimostrato di conoscere la macchina governativa meglio di lui: era costantemente spalle alle telecamere. bel cazzo di grande comunicatore!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento