Ve li siete dimenticati in fretta i quattordici trimestri consecutivi di CRESCITA del GOVERNO RENZI e il suo Pil +, 1,9, dopo i – 10 e – 5 di Pil della cosca berlusconi-lega ladrona, eh?

 

La Ue taglia alle stime di crescita dell’Italia: +0.4% nel 2020. E avverte: “Dubbi sulle misure anti-evasione in Manovra”

Le previsioni economiche autunnali della Commissione. Il nostro Paese ultimo in Europa (CON MATTEO RENZI ERAVAMO I PRIMI. Nota mia). Debito in aumento nel 2019 e nel 2020. Moscovici sulla Lgge di Bilancio: “Non ci sarà nessuna bocciatura”.

Il vice presidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis
Il vice presidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis (ansa)

MILANO - L’Italia crescerà meno di quanto atteso e nel 2020 l’economia italiana avanzerà dello 0,4% a fronte dello 0,7% stimato a luglio. È quanto mettono in luce le previsioni economiche autunnali della Commissione europea. “L’economia italiana è in stallo dall’inizio del 2018 e ancora non mostra segnali significativi di ripresa”, scrive l’esecutivo Ue che lascia invariata rispetto all’estate la stima sul Pil 2019 (+0,1%). Nel 2020 c’è una “modesta” ripresa della crescita, “grazie a domanda esterna e spesa delle famiglie, che però è attenuata dal mercato del lavoro in deterioramento”. L’Italia si conferma comunque ultima in Europa sia nel 2019 che nel 2020.

https://www.repubblica.it/economia/2019/11/07/news/commissione_ue_previsioni_autunno-240478530/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P4-S1.8-T1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento