Firmate tutti!

Una legge contro il territorio

Le licenze facili e i permessi edilizi fai da te decretano la fine delle nostre malconce istituzioni. Il territorio, la città e l’architettura non dipendono da un’anarchia progettuale che non rispetta il contesto, al contrario dipendono dalla civiltà e dalle leggi della comunità. La proposta di liberalizzazione dell’edilizia, annunciata dal presidente Berlusconi, rischierebbe di compromettere in maniera definitiva il territorio. Ecco perché c’è bisogno di un sussulto civile delle coscienze di questo paese.

Gae Aulenti
Massimiliano Fuksas
Vittorio Gregotti
Vai alle firme
FIRMA ANCHE TU
(i campi con * vanno obbligatoriamente riempiti)
Nome*
Cognome*
Città*
Professione

La informiamo, ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” nel prosieguo, per brevità, il “Codice”), che i dati personali forniti nell’ambito dell’Iniziativa denominata “Una legge contro il territorio” saranno raccolti e registrati dal Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A. – editore della testata “la Repubblica” – su supporti cartacei, elettronici e/o informatici e/o telematici protetti e trattati con modalità idonee a garantire la sicurezza e la riservatezza nel rispetto delle disposizioni del Codice. La informiamo che i dati fornitici verranno utilizzati unicamente per finalità strettamente connesse e strumentali all’Iniziativa. A tal fine, nell’ambito dell’Iniziativa, i suoi dati potranno essere pubblicati on line sul forum presente su “repubblica.it” mentre i dati non pubblicati verranno immediatamente cancellati e distrutti. Il conferimento dei dati, è necessario al fine di poter partecipare all’Iniziativa. La informiamo che potrà esercitare i diritti previsti dall’art. 7 e seg. del d.lgs. n. 196/2003 (tra cui, a mero titolo esemplificativo, i diritti di ottenere la conferma dell’esistenza di dati che la riguardano e la loro comunicazione in forma intelligibile, la indicazione delle modalità di trattamento, l’aggiornamento, la rettificazione o l’integrazione dei dati, la cancellazione) mediante richiesta rivolta senza formalità al Titolare del trattamento dei dati. Titolare del trattamento dei dati è il Gruppo Editoriale L’Espresso S.p.A., con sede legale in Roma, via Cristoforo Colombo n. 149. L’elenco aggiornato recante i nominativi dei Responsabili del trattamento dei dati è conservato presso gli uffici della predetta sede legale.

http://www.repubblica.it/speciale/2009/appelli/legge-ed-edilizia-del-governo/

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento