Povero piccolo sogno pop…

sotto le macerie dell’aquila
Il sisma spegne la voce pop di Alessandra
La giovane, di origine caprese, era una promessa della musica leggera. Tanti i suoi video su You Tube – Guarda

NAPOLI – Sotto quei cumuli di macerie si è spezzata d’un botto la voce cristallina di Alessandra Cora. Giovanissima, di origini capresi, ha perso la vita all’Aquila dove si era trasferita con la famiglia alcuni anni fa. Il suo volto fresco, bello e sbarazzino, appare in tanti video su You Tube. Sul social network Alessandra aveva creato una pagina personale, scritta in inglese, in cui ha pubblicato molti filmati. Tante performance canore e riprese live di concerti e registrazioni in studio.

Lunghissima la sequenza di commenti che ricordano come quella ragazza ricca di talento ora non c’è più. A prevalere sono comunque i «post» che ben prima della tragedia esaltavano sul momento, dopo averla ascoltata, la voce della promessa pop: «Alessandra, you’re voice is so cool»; «Very good sing, great voice!!»; «This girl rocks!». Morta anche la mamma di Alessandra, l’insegnante Patrizia Massimino. Illeso miracolosamente il papà, Maurizio Cora, trasferitosi con la famiglia nel capoluogo abruzzese da tempo, ma ancora molto conosciuto a Capri; viva anche se gravemente ferita la sorella Antonella, ricoverata al Gemelli di Roma.

aless_b1

alessandra-140x180

Alessandro Chetta

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento