Previti?!

GIUSTIZIA: CORTE UE,CRITICA TOGHE A LEGGI NON ALTERA PROCESSI

I magistrati sono legittimati a esprimere le loro eventuali riserve su progetti di legge. Ad affermarlo e’ la Corte europea dei diritti dell’uomo nel dichiarare “inammissibile” il ricorso presentato da Cesare Previti. La Corte ritiene, in particolare, “che il fatto che gruppi di magistrati critichino dei progetti di legge non e’ in grado di per se’ di alterare l’equita’ dei processi”

°°° Ma vi rendete conto della faccia di bronzo? Un pluricondannato vergognoso che si permette di seccare le persone serie!!!

prev

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento