IMBECILLI ALLA RIBALTA: CARFREGNA.

Carfagna e il passato che torna

Mara CarfagnaMara Carfagna

L’altra sera, non appena s’era diffusa la voce che c’era un videomessaggio alla nazione del ministro Carfagna, (“amo un solo uomo, Marco Mezzaroma”), ci siamo immediatamente collegati con carfagnanet, il suo blog, per non perderci l’ultima puntata di Beautiful Montecitorio. Ma la rete ha giocato un brutto scherzo alla bellissima del governo Berlusconi, perché, una volta finito, il video rimandava a una dozzina di altri spezzoni della Carfagna su You Tube: nel 1998 ai provini in costume per Mediaset; Striscia la notizia che zooma le sue forme; a Miss Italia accanto a Silvia Toffanin, la fidanzata di Piersilvio Berlusconi, mentre dice “sono la numero 100”;  ventenne che al Marzullo di turno confessa “io ho un senso del pudore fortissimo”. Per una gaffe tecnica di chi l’aveva postato il suo passato pre-parlamentare tornava a galla mixato con i calendari hard, gli sculettamenti, i montaggi derisori, i commenti dei burini. Tutto questo sul sito ufficiale del ministro! La vera pepita era un’intervista all’allora soubrette Carfagna per Rete 4 di una giovanissima Gabriella Giammanco, oggi deputata del Pdl e super-paparazzata accanto a Minzolini: “Mara, sinceramente nel tuo lavoro ti ha aiutato di più la bellezza o la cultura?”.

E’ possibile che il ministro si sia già pentito del suo videomessaggio amoroso: il nostro passato ce lo portiamo sempre appresso, e riaffiora a tradimento, specie se non sappiamo maneggiare You Tube.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento