“Lasciatelo lavorare”

Amici, la litania dei servi destronzi, da ghedini a vespa, da belpietro a gasparri e via caccolando, è di una bestialità tale che… però sta quasi diventando un fatto accettato. Noto che persino i più cazzuti oppositori (?) non fanno che

balbettare, ogni volta che si trovano di fronte a un megafono del mafionano che ripete questa idiozia:

“Berlusconi non può perdere tempo nelle aule di tribunale, togliendo così energie preziose al suo dovere di capo di governo.”

IMMENSA MINCHIATA

Dal momento che è imputato di reati comuni, in gran parte commessi PRIMA che escogitasse il trucco di buttarsi in politica (POLITICA si fa per dire… dato che NON ha mai fatto una sega di Politico, ma ha sempre e solo pensato a rubare e a pararsi il culo), da comune delinquente imputato , dicevo, l’UNICA COSA CHE DOVREBBE FARE IMMEDIATAMENTE è DIMETTERSI con tante scuse e AFFRONTARE I PROCESSI!

In che parte del mondo si vede un gangster così incallito che irride i suoi giudici naturali, e ieri addirittura l ‘ALTA CORTE, e piglia così sfacciatamente per il culo i suoi concittadini? DA NESSUNA PARTE, amici miei.

Nei Paesi civili, qualunque politico, qualunque carica ricopra, al solo sospetto di illegalità – BADATE BENE – non davanti a un processo, ma al più labile sospetto di illegalità SI DIMETTE IMMEDIATAMENTE! E viene cancellato generalmente dalla vita pubblica.

wecan-wecannot1


Dunque, perché i poltronisti del Pd non cominciano a battere su questo tamburo? Che cazzo significa che NON può sottrarre tempo alle sue mansioni governative? DEVE MOLLARE L’OSSO  e presentarsi subito dal suo giudice. Così dovrebbe essere e così dovrebbero martellare i sedicenti oppositori.

Quanto poi ai deliri secondo i quali sarebbe stato investito dal popolo… ma ne vogliamo parlare?

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento