Schifezza-schifani risentito contro Monti per il discorso di fine anno. Lui era abituato a tutt’altro “stile”.

Quanto ci mancano le corna, i CUCU’ alla Merkel, o le telefonate con Del noce per salvare Simona Ventura e l’Isola dei famosi (salvo poi mentire e delirare di una conversazione – mai avvenuta – col premier turco) ai vertici internazionali, mentre gli statisti veri aspettavano scoglionati il gangster di hardcore? Oppure l’editto bulgaro che ci sputtanò in tutto il mondo? E quanto ci mancano i viaggi milionari con gli aerei di stato per scarrozzare zoccole e faccendieri, vedi il viaggio in Brasile  con l’amico Lavitola o i viaggi col troiaio al completo per Olbia -Porto Rotondo?

Quanto garbo nelle parole vomitate contro la Costituzione, la magistratura, le istituzioni, e persino contro quella “culona inchiavabile” della signora Merkel…Per non parlare  della generosità di chi ha sacrificato se stesso pur di non compromettere i rapporti con l’Egitto e con la famiglia Mubarak.

Queste Si che erano azioni e parole degne di uno statista, espresse sempre con il dovuto senso delle istituzioni e nelle sedi opportune. Come dare torto al povero Schifani?

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento