5 x 1000 all’ Associazione Azalai della mia amica Claudia per i bambini del Mali.

Nella dichiarazione dei redditi, scegli di devolvere il tuo 5 x 1000 all’ Associazione

Azalai

per

“Una scuola per i piccoli Tuareg del deserto del Mali”

Codice Fiscale  92140490928

CHIEDO A TUTTI GLI AMICI UN SOCCORSO STRAORDINARIO per i 700 bambini delle nostre tre scuole, sorte nel 2006 nel deserto del Mali, regione dell’Azawad, a sud–ovest di Timbouctu (Tin Adanda, Tin Gnèrè, Tin Lokiyan) e oggi rifugiati in un campo profughi nel deserto della Mauritania, a causa delle ribellioni in corso nei loro territori e delle forti repressioni.

Chiedo la collaborazione di tutti gli amici per riorganizzare le scuole all’interno del campo profughi per garantire la continuità dell’istruzione, il sostentamento e l’assistenza sanitaria primaria.

Sei in difficoltà? Chiama al 328 82 91 531

Grazie a nome del Grande Sud

Claudia Zuncheddu

 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Joseph Kony, il pezzo di merda ugandese che arruola i bambini disperati per addestrarli a uccidere.

Uganda: campagna virale contro il criminale di guerra

Kony2012 è la campagna diventata virale (in tre giorni ha superato i 45 milioni di clic) lanciata dalla organizzazione americana Invisible children per l’arresto di uno dei criminali più pericolosi ed efferati dei nostri tempi. Joseph Kony è il leader del Lord resistance army, l’esercito di ribelli ugandese che per oltre 20 anni ha terrorizzato il nord dell’Uganda. Kony si è reso responsabile di crimini orrendi, dal rapimento e la coscrizione di bambini soldato agli stupri e le mattanze di civili soprattutto nel territorio degli Acholi, la popolazione che abita il nord del paese. Questa campagna ha il proposito di rendere famoso questo criminale, sensibilizzando l’opinione pubblica e la politica internazionale per uno sforzo unitario teso alla sua cattura. Una campagna che però ha destato anche diverse polemiche e critiche nei confronti della associazione Invisible children che ha il sostegno anche di star internazionali come Oprah Winfrey e Justin Bieber. Gli oppositori rimarcano il fatto che milioni di euro raccolti dalle donazioni vengono spesi per la realizzazione dei video e per attività che non riguardano la beneficenza in senso stretto. L’altro aspetto è invece più politico: Invisible children supporta l’attuale presidente Museveni, al governo in Uganda da oltre 25 anni con un regime oppressivo e da molti considerato dittatoriale, ma sostenuto dalle potenze occidentali

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Somalia affamata: in tre mesi sono morti 29mila bambini, uccisi dai leghisti locali.

Somalia in ginocchio per la carestia
E le milizie islamiche proibiscono lo snack

Il gruppo fondamentalista degli Shabaab ha emesso un decreto per vietare nelle zone sotto il suo controllo il consumo del ‘sambusa’: un triangolo di pasta fritto e ripieno di verdure, considerato simbolo della cultura occidentale. Intanto 3,7 milioni di persone sono colpite dalla fame e 30mila bambini sono morti negli ultimi tre mesi

°°° Merdosi ignoranti! Meno male che qui sono una sparuta minoranza: hanno fatto danni immensi, ma se ne stanno andando a cagare. Ma laggiù è terribile che comandino questi decerebrati invasati e delinquenti!

COM’E’ CHE LE MERDE DEL REGIME NOSTRANO NON VANNO A FARE UN SALTO IN SOMALIA O IN DARFOUR A SPARARE LE LORO CAZZATE?

fame

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Fao “Senza aiuti rapidi sarà un massacro”.12 milioni di bambini rischiano di morire

Il grido della Fao “Senza
aiuti rapidi sarà un massacro”

Un bambino somalo che vive l’emergenza della carestia

Vertice d’emergenza a Roma:
12 milioni rischiano di morire

ROBERTO GIOVANNINI

ROMA
Servono soldi, tanti. Aiuti massicci, e presto. Per evitare che almeno 12 milioni di persone siano travolte dalla morte per fame, causata dalla carestia legata alla carenza di piogge che sta colpendo il corno d’Africa occorrono subito almeno 120 milioni di dollari di soccorsi urgentissimi. Sarebbe solo un anticipo sul 1,6 miliardi di dollari complessivi che secondo la Fao, l’organizzazione dell’Onu per l’alimentazione e l’agricoltura, servono per

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Berlusconi, Fini: peggio dei bambini…

Fini ultimo atto: «Silvio dimettiti».
Il premier: «No, votami contro»

°°° Prendete due bambini di periferia, quelli col candelotto di moccio che va e viene, sporchi il giusto, spettinati e maleducati quanto basta. Aggiungete una lite per una palla sgonfia e immaginate il dialogo bleso e tartagliato di questi due poveri cuccioli:
1° – Inta… intanto tua mamma è bagassa.
2° – Nao! Mia mamma non è bagassa.
1° – Sci, invece! Tua ma… mamma è bagassa perché codda con tuo babbo! (scopa con tuo padre)
2° – NAOO! Mia mam… mia mamma non codda con mio babbo!!! E quindi non è bagassa.
1°- Ah, no?! Allo… allora codda con gli altri e qui… e quindi è più bagassa ancora! Tiè!

PROPRIO COME MAFIOLO E FINI.

cane pappone

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter