Berlusconi chiede scusa agli italiani “Non ce l’ho fatta, colpa della crisi” L’hai creata tu la crisi, bastardo!

E l’hai ignorata per anni! Ridacci i dieci miliardi del ponte del delirio, i dieci miliardi che ci è costata Alitalia, i dieci miliardi che vi siete rubati con bertoladro per i terremoti e il G8, i dieci miliardi che ci sono costati i tuoi picciotti parlamentari ladri, i cento miliardi che ti sei rubato personalmente, i 500 miliardi che ci sei costato con la tua presenza devastante e per le aziende fallite, i 500 miliardi che ci sei costato facendo scappare gli investitori stranieri, i 300 miliardi che ci è costata la corruzione assunta a regime per colpa tua, i 500 miliardi che ci sono costati i tuoi condoni tombali, i 500 miliardi che ci è costata l’evasione fiscale partita e caldeggiata da te… devo continuare? E’ tua la colpa della crisi italiana, pezzo di merda! Con Prodi saremmo stati molto meglio della Germania, salvata da Schoeder e rovinata dalla Merdel. 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Arrestato Ratko Mladic. °°° Finalmente! Questo merdoso voleva uccidermi.

SERBIA

Arrestato Ratko Mladic
“Il boia” di Srebrenica

Accusato di crimini contro l’umanità per il genocidio avvenuto durante la guerra in Bosnia del ’92-’95, l’ex capo militare è stato preso dopo 15 anni di latitanza grazie a una segnalazione anonima. La conferma del presidente Boris Tadic: “Il Paese è più sicuro e credibile. Ora troveremo i suoi complici”

Arrestato Ratko Mladic "Il boia" di Srebrenica Il generale Ratko Mladic

BELGRADO - La polizia serba ha arrestato Ratko Mladic, l’ex capo militare dei serbi di Bosnia latitante dal ’96 e ricercato per genocidio e crimini contro l’umanità. L’annuncio ufficiale è stato dato dal presidente serbo Boris Tadic: “In nome della Repubblica di Serbia vi posso confermare che stamane Ratko Mladic è stato arrestato”, ha iniziato a dire il presidente.

“Credo che l’operazione che ha portato all’arresto di Mladic renda il nostro Paese più sicuro, e più credibile. Sono fiero del risultato raggiunto, è una cosa buona per la Serbia che questa pagina della storia si sia chiusa. E che si sia conclusa la fuga di Mladic. Ora bisogna continuare a cercare i suoi complici, quelli che l’hanno aiutato a nascondersi per tutti questi anni, anche tra membri del governo. Arresteremo Goran Hadzic. Per adesso però penso che per la Serbia le porte dell’Ue siano aperte”, ha detto Tadic prima di ringrziare i servizi segreti serbi che hanno agito in collaborazione con Usa e Gran Bretagna. “Si deve lavorare per la riconciliazione nazionale”, ha aggiunto il presidente serbo che non si aspetta disordini nel Paese dopo l’arresto di Mlavic: “La Serbia fa tutto nel rispetto delle leggi nazionali e internazionale, e continuerà a farlo. Se qualcuno tenterà di creare incidenti e disordini verrà subito arrestato e processato”, ha concluso.

°°° Questo ubriacone fanatico e fascista aveva dato ordine di uccidermi, quando ho girato un film in Serbia e intrattenevo i colleghi serbi con battute su di lui e sul suo capo Milosevic, traducendo in inglese quelle che facevo in Italia su Burlesquoni. Me lo dissero dei partigiani e mi fecero scortare negli ultimi giorni da due agenti segreti filo-resistenza, che mi accompagnarono fino all’imbarco sulla via del ritorno in Italia.  BASTARDO!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

I pretacci di maledetto XVI

Abusi su studentessa sull’autobus
Cosenza, sacerdote sotto inchiesta

Dopo averla immobilizzata ad un finestrino si è abbassato i pantaloni cercando di compiere un atto sessuale. La ragazza è riuscita a fuggire. Lui era in abiti borghesi ma è stato identificato.

°°° Quindi è anche esibizionista: ha costretto la ragazza contro il finestrino in modo da essere ben visto dai passanti. Da ragazzino, durante le gite, chiudevo le mani dei compagni stronzi con la ghigliottina dei finestrini… voi cosa gli avreste chiuso a questo bastardo?

prete

gelmini11

marcinkus

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

brunetta

domenica, novembre 16, 2008

SORPRESA!
Categoria: Blog
Brunetta arriva all’Excelsior di Venezia, con una escort bionda che si porta spesso appresso, alta due volte lui circa 168. Sono le 22. Tempo per una rapida cenetta a lume di candela e VIA! su alla 318: una suite imperiale (tanto… paghiamo noi).
Una volta dentro, la bionda si chiude in bagno e renatino si tracanna due coppe di Moet &Chandon del ’61, giusto per mandare giù due pasticche di Viagra. Accende una Camel mignon ed esce sul balcone a fumare. SORPRESA! Nel balcone a fianco, a fumare accanitamente, c’è il suo collega scarjola… anche lui è lì per un raid scopereccio con una giovanissima conduttrice di Italia 1. I due parlottano complici, si augurano una notte di fuoco reciprocamente e rientrano: non c’è così caldo a Venezia in Novembre.
Verso mezzanotte, scarjola proprio non ce la fa a soddisfare, ma nemmeno a cominciare una penetrazione e la sua amichetta sbuffa. Sbuffa ancora di più e fa ruotare gli occhioni, sentendo brunetta nella stanza accanto che sembra instancabile:
“HOP! HOP! HOP!” proprio come facevano i sette nani quando lavoravano alacremente. Un vero stantuffo elettrico:
“HOP! HOP! HOP!”
La storia va avanti per tutta la notte.
La mattina dopo, uno scarjola affranto e umiliato siede al tavolo d’angolo nella saletta per le colazioni. La sua amichetta lo ignora e si guarda in giro seccata. Arrivano brunetta e la sua ganza, ma nemmeno renatino sembra granché. Ha due zaini sotto gli occhi: scarjola lo invidia molto, immagina benissimo quale tour de force abbia fatto il picoletto per tutta la notte. Squillano simultaneamente i cellulari delle due ragazze e scarjola ne approfitta per avvicinarsi a brunetta:
“Brutto bastardo, gli sibila sottovoce, ti ho sentito sai! Tutta la notte su e giù… tutta la notte “HOP! HOP! HOP!” l’hai distrutta quella poveretta. Vecchio stallone porco!”
Ma vaffanculo, replica brunetta, in questo cazzo di albergo storico ci sono i letti alti due metri… tutta la notte che cercavo di salire su quel cazzo di letto… alla fine, verso le sei, mi sono addormentato sul tappeto…

brunetta1

brunettasordi

escort1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter