Inventata in Sardegna la casa che non crolla. Ha un resistente cuore di lana di pecora

Dalla Sardegna arriva la casa sicura. Ecologica, efficiente, bioclimatica, autosufficiente, smontabile e carbonfree. Ma soprattutto antisismica.

E’ la Casa panoramica bioclimatica con il cuore di lana di pecora prodotta dagli allevamenti dell’Isola. L’ampiezza della casa varia dai 45 ai 100 metri quadri. Firmata dai giovani progettisti Marinella Cogodda e Giaime Cabras e realizzata da Marco Bittuleri, la casa verde e sicura riceverà il

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

L’uomo in casa diventa assassino: una donna uccisa ogni due giorni. DA RIFLETTERE.

Quarantasei donne uccise dall’inizio dell’anno. Vittime dell’uomo che avevano accanto. Una strage silenziosa. La legge non basta: serve una nuova cultura

di ADRIANO SOFRI 

L'uomo in casa diventa assassino  una donna uccisa ogni due giorni

PRENDIAMO una frase così: Gli uomini uccidono le donne. È una generalizzazione spaventosa: la stragrande maggioranza degli uomini non uccidono le donne. Eppure a una frase così succede di reagire con assai minor indignazione e minor sorpresa di quanto la statistica consentirebbe. Non dico delle donne, che sanno bene che cosa vuol dire la frase.

Ma gli uomini, anche se la statistica dice che in Italia, non so, uno su 400 mila ammazza una donna in un anno, ammetteranno di sentire confusamente come mai uomini ammazzano donne.
L’uomo è cacciatore, si dice: il cacciatore gode di scovare la preda, inseguirla, braccarla, catturarla – e farla finita. Al centro del millenario addestramento dell’uomo maschio sta il desiderio, e la certezza del diritto naturale, di possedere la donna. E’ una metà della cosa: prendi la donna, la chiudi a chiave, la usi, la fai figliare e lustrare stivali, la bastoni ogni tanto, perché non si distragga dall’obbedienza, come fai con gli altri animali addomesticati. L’altra metà della cosa sta nella sensazione che la “tua” donna ti sfugga, anche quando l’hai riempita di botte e di moine, che il diritto di possederla è eluso da un’impossibilità. Non c’è carceriere che

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

B. a casa! Confindustria vuole Monti premier, Montezemolo ministro dell’Economia

La Confindustria vuole Monti premier
Montezemolo ministro dell’Economia

Il governo Berlusconi è a fine corsa. E l’estrema unzione potrebbe darla Mario Monti, futuro presidente del Consiglio, secondo i piani di Confindustria. Nelle stanza di Viale dell’Astronomia infatti, riferisce Affaritaliani.it, dopo il veto di Bossi a Maroni premier, si sarebbe trovato un accordo con le parti sociali per formare un governo tecnico sostenuto da Pdl, Pd e Terzo Polo. La situazione attuale “non è più sostenibile”, spiegano fonti parlamentari ben informate del progetto. Ma come garantire i mercati internazionali, finora rassicurati dal rigore di Giulio Tremonti? Luca Cordero di Montezemolo, presidente della Ferrari e uomo di elevato prestigio internazionale, al ministero dell’Economia. Questa la soluzione in mente a Monti e ai big democratici.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter