Tutti i disastri di Alemanno. Atac, neve, parentopoli…

Un alfabeto come filo rosso attorno al Campidoglio durante il “regno” del centrodestra: “Il libro nero di Alemanno. Dalla A alla Z tutti i disastri del sindaco di Roma” di Ella Baffoni (Rx Castelvecchi editore), giornalista de l’Unità.
«A» come «Atac, Ama, Acea» ovvero la Parentopoli che ha scandalizzato la capitale. «M» come «Mondiali di nuoto», uno scandalo che è arrivato fino in tribunale, strutture incompiute e milioni di euro buttati. «N» come «Neve», l’emergenza che ha messo in ginocchio Roma. «O» di «Olimpiadi 2020»: la proposta di un progetto a costo zero che non ha convinto, e che il governo ha cancellato. Ma anche l’urbanistica, il via libera ai costruttori, e il tempo perduto – con i relativi soldi – per le opere già iniziate, dalla Metro C alla Nuvola di Fuksas. Quando il centrodestra entrò di nuovo in Campidoglio, nel 2008, molti gli concessero un’apertura di credito, nonostante i saluti romani e la sguaiataggine della festa. Ora anche gli ex camerati – come Storace – prendono le distanze.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Roma, la parentopoli di Alè-magno! Ecco la rete dei favori per familiari e amici

Roma, la parentopoli di Alemanno
Duemila assunti nelle municipalizzate

All’Atac (trasporti) chiamate 850 persone. All’Ama, l’azienda dei rifiuti, gli “arruolati” sono invece un migliaio. Procura e Corte dei Conti indagano per verificare eventuali responsabilità penali o erariali. Via il caposcorta del sindaco

* Nella rete dei favori l’assessore fa cinquina

* La prevalenza della cubista

* Atac, Alemanno difende Marchi Pd all’attacco: “Ridicolo e patetico”

* Lascia il caposcorta di Alemanno Il sindaco: “Basta speculazioni”

* Ama, le 1400 assunzioni facili “Come si sceglie per chimata diretta”

ROMA – Non bastava la bufera esplosa sulla Parentopoli in Atac, la società del trasporto pubblico romano che dopo l’elezione di Gianni Alemanno in Campidoglio ha imbarcato più di 850 persone, tutte per chiamata diretta e legate da rapporti familiari o politici ad esponenti del centrodestra locale, dirigenti aziendali e sindacalisti. Ora, per il sindaco della capitale si apre un nuovo fronte: il reclutamento di un migliaio di nuovi dipendenti (sui 7mila totali) in un’altra ex municipalizzata, l’Ama, che si

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Banda Bassotti = Berlusconi Bertolaso: La Protezione Civile assume,La crisi non tocca «parentopoli»

La Protezione Civile assume
La crisi non tocca «parentopoli»

di Bianca Di Giovanni Avviata la stabilizzazione di 13 dirigenti e 147 impiegati. Tutto deve chiudersi prima che la manovra esca dalle Camere.

°°° Qualcuno spieghi a questi due delinquenti che PROTEZIONE CIVILE non ha nulla a che vedere con i PROTETTORI (meglio noti come MAGNACCIA)!

DIRIGENTI DEGLI ENTI DI TUTTI (pagate da tutti noi) A DISPOSIZIONE DI b&b.

anna e susy

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter