MAMMA, HO PERSO IL TURISTA

MAMMA, HO PERSO IL TURISTA

di Stefano Landi 22.04.2011

Le voci ufficiali del turismo italiano glissano sui risultati preoccupanti della domanda interna e magnificano le sorti dell’export. Ma le cose non stanno propriamente così: nel 2010 i turisti stranieri hanno fatto registrare cali molto consistenti con perdite economiche per quasi 1,3 miliardi di euro. Mancano all’appello quegli europei che per anni hanno fatto la fortuna di molte località italiane, anche minori. E i tempi della crescita numerica e culturale del nuovo turismo globale rischiano di essere troppo lenti.

Foto di Davide Baldi

Le voci ufficiali del turismo italiano in questo inizio d’anno glissano sui risultati preoccupanti del settore per quanto riguarda la domanda interna e magnificano le sorti dell’export. Ma le cose non stanno propriamente così: anche i turisti stranieri nel 2010 hanno fatto registrare cali molto consistenti, e perdite economiche misurate in quasi 1,3 miliardi di euro.

TRADITI DAGLI EUROPEI

Il “mosaico” delle dichiarazioni rilasciate in occasione della Borsa internazionale del turismo fornisce invariabilmente un

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter