Regime: la fotografia del disastro Italia

La fotografia del Paese, per il 2009, derivante dall’Istat e da vari organismi internazionale è questa: disoccupati ufficiali 2.5 milioni (ma sono almeno il doppio; a questi aggiungiamo i sei/otto milioni che nemmeno si iscrivono più alle liste di collocamento da anni), fallimenti più 23%, Pil meno 5%, pressione fiscale 43% e in aumento, esportazioni meno 20%,spesa pubblica più 3% in totale il 53% del Pil. Il Governo (si fa per dire) ha nominato 4 nuovi sottosegretari inquisiti, naturalmente, e un ministro,Brambilla, con relativi staff, uffici, fancazzisti, faccendieri adepti, autoblu, elicotteri e aerei di Stato e tutti i privilegi possibili dovuti agli esponenti della cosca di regime. Ora, sapendo che i dati Istat sono fasulli e fasulli sono i numeri che Berlusconi fornisce alla UE… tirate un po’ le somme. E il 2010 sta andando ancora molto peggio del 2009!

APTOPIX ITALY BERLUSCONI

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento