In Sardegna immense distese di amianto killer. “I politici sardi, tanto hanno fatto, che ce l’hanno dato anche a noi l’inquinamento!”

In Sardegna immense distese di amianto killer

Nell’isola 184mila tonnellate di materiali nocivi, killer subdoli con 40 anni d’incubazione. Riparte da Oristano la terribile denuncia. Il picco delle morti è previsto tra il 2015 e il 2020

di Simonetta Selloni

In Sardegna immense distese di amianto killer

ORISTANO. E ora che il tribunale di Torino ha pronunciato una sentenza storica nel processo ai Signori dell’amianto, ora che l’italico costume dell’indignazione sull’onda giudiziaria è stato esercitato a sufficienza, possiamo altrettanto italicamente rimuovere dagli affanni quotidiani il problema amianto. Ci sono questioni più cogenti: magari chi vincerà Sanremo. Perché, una volta tanto, giustizia è fatta. O no? E così, nell’isola del sole del mare del vento, la Sardegna, permettiamoci pure di dimenticare che l’amianto, anche quando non fa notizia, fa morti. Ne disponiamo in

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Cazzari da dimenticare: G8 in molise!

Bertolaso: “Più sicuro il G8 all’Aquila
E risparmieremo oltre duecento milioni.

°°° OK. Facciamo finta di crederci. Ma con cinquemila persone, più i gendarmi e i gorilla della sicurezza, in mezzo alle tendopoli disumane… più che un G8 sembrerà la guerra del pane. Ma perché non lo fate in Molise: dove i baraccati aspettano dal 2002 le mirabolanti realizzazioni promesse da quel cazzaro ipocrita e propagandista di silvio berlusconi? Vi vergognate,eh? Ma intanto… avanti con le figure di merda!

Amianto, il nuovo rischio per i terremotati
di Jolanda Bufalini

Non basta il fango e la pioggia per gli sfollati delle tendopoli dell’Aquila, dove piove da tre giorni e gli anziani, per evitare di bagnarsi, evitano la fila e saltano i pasti. Ora si è aggiunto il rischio amianto. È stata appena sospesa la triturazione degli inerti, il materiale recuperato dagli edifici crollati. In piazza d’Armi, non distante dalla tendopoli e dalla caserma della Guardia di Finanzia, il luogo in cui questi calcinacci sono stati trasporti, sono stati scoperti materiali pericolosi e tra questi anche l’amianto. L’amianto è stato comunemente utilizzato nell’edilizia sino a pochi anni fa. La normativa che ne regola le modalità di dismissione è del 1992.

L AQUILA - TERREMOTO IN ABRUZZO - SILVIO BERLUSCONI TRA I TERREM

wecan-wecannot1

b-cazzaro6

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter