I giornali spazzatura del nano esultano: Oltre 10 milioni hanno visto banale5. No, abbiamo seguito Celentano!

Come dico sempre: LA TELEVISIONE E’ CHI LA FA MENTRE LA FA. Banale 5 ormai si dibatte con una fuga spaventosa e inarrestabile di ex scimmiette decerebrate. Il mondo vola avanti tutti i giorni e quelli continuano a trasmettere la stessa merda da 20 anni. Anch’io ho guardato Adriano ieri e ieri l’altro, non canile 5.

ADRIANO CON LA CUFFIETTA DELLA ZIA

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Celentano e la solita spocchia della pseudo sinistra radical-chic

Celentano, dopo i sermoni
vende il suo show a Mediaset.

°°° E cosa dovrebbe fare, buttarli?! Proprio voi del Pd, che avete infarcito la rai di dandini e mille altre mezzeseghe inutili, non avete MAI alzato la voce per difendere questo grande artista che è anche l’unico rimasto a saper fare televisione di eccellenza. Di Lucio Salis, che schiatta di fame pur di non tradire i propri ideali e la propria dignità umiliata (anche da voi) ce n’è solo uno. Tutti gli altri vanno dove li pagano. Proprio come voi, cari politicanti e affini.

http://www.unita.it/culture/celentano-dopo-i-sermoni-br-vende-il-suo-show-a-mediaset-1.422013

sanremo adriano celentano

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Sindachetti ASINI. Il male non è solo sardo… E Celentano s’incazza.

Celentano furioso: ‘Dai sindaci nessuna beneficenza’

L’accusa contro gli amministratori: non avrebbero ancora distribuito i soldi del cachet sanremese dell’artista, destinati a famiglie bisognose. “E Alemanno mi aveva anche sollecitato…”
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Celentano: di censura in censura. Ma siamo ancora nel ventennio fascioberlusconiano o in un paese libero?

Celentano, a rischio l’intervista da Santoro
Le emittenti locali chiedono di vedere i testi

Nella puntata di domani di “Servizio Pubblico” un’intervista di Sandro Ruotolo all’artista. Tutta la serata dedicata al festival di Sanremo, titolo “Celentano c’è?”. Ma il network che ritrasmette il programma teme querele e minaccia di non concedere la messa in onda

Celentano, a rischio l'intervista da Santoro Le emittenti locali chiedono di vedere i testiCelentano a Sanremo (ansa)

ROMA - Due esibizioni, una settimana di polemiche ma Celentano ancora non è sazio di tv. Ci torna, domani, e sceglie una puntata di Servizio pubblico tutta dedicata alfestival di Sanremo 1. Il suo intervento stavolta sarà però sotto forma di

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La Lei minaccia Celentano di adire le vie legali. ma se non c’è niente di legale alla Rai?!

Io stesso avevo denunciato tutti i capi ladroni, quando c’era la Moratti. Si rubavano miliardi sotto gli occhi di tutti persino parlando ad alta voce al bar, senza nessun pudore. Ho deposto per un paio di mesi davanti a un capitano e a un brigadiere della GdF del comando generale di Roma, accompagnato tutti i giorni dal mio avvocato, Dino Quaglietta. Ho portato nomi, cifre, circostanze, fatti… hanno insabbiato tutto (pare per ordine di veltrusconi) e son venuti a rompere i coglioni a me per l’Iva non versata su 60 milioni datimi dall’azienda. MA SE ERANO SOLDI MIEI, ANTICIPATI DA ME per un lavoro commissionato da loro e che poi hanno fatto saltare?! Bastardi ladroni berlusconiani!

Come va avanti da 20 anni l'orribile Rai berlusconiana

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter