Vendette mafiose. Finanziaria del cazzo: dimezzati incentivi alle rinnovabili.

Fateci caso: rifiuti a Napoli, creati da berlusconi-camorra, terremoto all’Aquila (dove li hanno votati in tre), rinnovabili dove gli abbiamo fatto saltare le mazzette miliardarie del nucleare), cultura, Rai… tutte le vendette sanguinose del nano e delle sue cricche, CONTRO L’ITALIA E IL 75% DEGLI ITALIANI.
APTOPIX ITALY BERLUSCONI
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Veniamo dopo il Burundi, basta con le cazzate di regime!

Quanto mi girano quando sento i destronzi e i legaioli vantare questa porcata mafiosa della finanziaria. “Tutti devono fare la loro parte” dicono…  Appunto! Allora fate pagare chi non ha MAI pagato, a cominciare dai vostri soci mafiosi dello scudo fiscale!!! E basta con sta storia che gli altri stanno peggio di noi… in Burundi, forse. In Europa stanno TUTTI infinitamente MEGLIO di noi. E hanno fatto finanziarie eque e serie ovunque.  Le finanziarie europee sono volte a contenere la crisi ma anche e soprattutto a finanziare la ripresa e le famiglie. Qui no. Solo MACELLERIA SOCIALE e rapine perpetue ai danni degli ultimi. Berlusconi e Tremonti, PAGHERETE CARO, PAGHERETE  TUTTO!

cazzaro_tremonti

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Da LAVOCE.INFO- ALLARMANTE, FATE GIRARE!

La manovra finanziaria

Esaminando il testo della manovra finanziaria si scopre che è costituita per il 40 per cento da maggiori entrate e non da tagli alle spese come era stato annunciato. In più, molti tagli sono solo ipotetici. Servirà a dare un segnale ai mercati, ma rinviando ancora gli aggiustamenti strutturali. E chi paga davvero sono, una volta di più, i giovani.

In questo Dossier de lavoce.info passiamo in rassegna i particolari della manovra.
Regioni ed enti locali di Massimo Bordignon
Fonti di energia rinnovabile di Clara Poletti
Tagli al sistema scolastico di Daniele Checchi
Pubblico impiego di Giuseppe Pisauro
Competitività del paese di Fabiano Schiavardi
Finanziamento della politica di Pippo Ranci
Leva fiscale di Silvia Giannini e M. Cecilia Guerra
Aumento dell’età pensionabile di Agar Brugiavini
Pedaggi autostradali di Andrea Boitani
Grandi opere di Carlo Scarpa

°°° Leggete tutto attentamente, amici, e scoprirete le ennesime, speriamo ULTIME, truffe di questa congrega di ladri pasticcioni, razzisti e mafiosi.

LA CRISI, PER COLPA DI QUESTE MERDE, AVANZA DI CORSA… CI HANNO TIEMPITO DI NUOVE TASSE!

crisi passata

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Le minchiate della finanziaria di mafiolo

La Corte dei conti critica la manovra

“Troppe coperture dall’esito incerto”

La magistratura contabile: rischioso puntare tutto sul recupero dell’evasione fiscale per compensare le maggiori spese o minori entrare strutturali. E gli aiuti all’Abruzzo non possono dipendere da quanto gli italiani spendono per giocare o scommettere

°°° Come vedete, “il governo del fare” NON HA FATTO UN CAZZO!

Tranne leggi e leggine per aiutare la mafia, per salvare il culo dalla galera al boss e ai suoi compagni di cosca, creare quasi

DUE MILIONI DI DISOCCUPATI,

sfracellare i conti pubblici, la scuola e la ricerca, il turismo, l’arte e la cultura, la sanità e il vivere civile… NON HA FATTO ALTRO!  Ah, no… ci ha fatto ridere ancora una volta dietro e in faccia DA TUTTO IL MONDO!

b.ferroviere

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Berlusconi: dittatore ladro

La norma sarà inserita nella Finanziaria, ancora al suo primo passaggio in Senato

Potrebbe beneficiarne Mondadori: Segrate ha una causa da 200 milioni

Per il premier arriva il lodo Cassazione

Processi tributari chiusi pagando il 5%

di LIANA MILELLA e ROBERTO PETRINI (Repubblica)

ber-corruttore

b-riina

berlusconi ladro1

ROMA – E siamo al “lodo Cassazione” visto che lì, prima o poi, finiscono comunque i processi di Berlusconi. Il contenitore: la legge Finanziaria. Il luogo: il Senato. Il contenuto: due emendamenti, uno per mandare al macero migliaia di processi tributari pur

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

DELINQUENTI: Non è fatalità: è dolo!

Tre incidenti in un mese. Bonelli: non è fatalità

«Il gravissimo incidente ferroviario di questa notte che ha provocato una vera e propria tragedia per la perdita di vite umane era stato preceduto da altri tre incidenti gravi sulle linee ferroviarie italiane nell’arco di un solo mese. Il 31 maggio sulla linea veloce Roma – Firenze si è verificato un incidente sulla linea aerea , bloccando la linea per circa 4 ore dalle 13.30 alle 17.30. Il 6 giugno un incidente ha bloccato per molte ore la linea ad alta velocità per la rottura di un pantografo in una galleria tra Bologna e Firenze. Il 22 giugno un vagone merci deraglia nel tratto tra Bologna e Firenze, dividendo l’Italia in due e bloccando per ore il traffico ferroviario». Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Come ti lecco il culo…

… MENO DI UN ANNO FA: DALLA “BELLA ESTATE” ALL’ESTATE DI MERDA

Adesso non ci sono più nuvole. Le foto di Villa Certosa arrivano a immortalare un momento di serenità privata: per il compleanno della moglie Veronica, Berlusconi ha radunato tutta la famiglia in Sardegna. Ci sono i figli, i nipotini, i giochi, le gite in barca, piccoli scampoli di ordinario lusso e straordinaria felicità. Il settimanale Chi coglie l’attimo, ruba (?) qualche scatto e ne fa subito la copertina dell’estate. La bella estate di Silvio.

Come sono lontane le lettere a Repubblica, i pettegolezzi rilanciati dai quotidiani, i veleni delle intercettazioni più o meno esistenti. E come sono lontani anche le polemiche dei palazzi romani, gli insulti all’inno, le tensioni sulla giustizia, le discussioni con gli alleati. Non ci sono nuvole su Villa Certosa. E, a giudicare dalle foto, nemmeno una dichiarazione di Di Pietro rilanciata dalle agenzie riuscirebbe a turbare l’armonico quadretto.

E così quest’immagine di serenità privata diventa, in un batter d’occhio, segno e simbolo della serenità politica. Il lodo Alfano, approvato in solo 25 giorni, mette fine a un mese di turbolenza politica, che per paradosso ci restituisce un Cavaliere più forte di prima; Napoli è stata ripulita dai rifiuti, con un’opera che sembrava impossibile e che è stata celebrata da tutti i network internazionali; la Finanziaria sta per essere approvata (a luglio! senza eterne discussioni e assalti alla diligenza!) e l’immunità per le alte cariche dello Stato, appunto, come ciliegina sulla torta (di compleanno) mette finalmente il governo al riparo dall’assalto giustizialista. Sia lodo: dopo 15 anni, forse la guerra delle toghe è davvero finita.

A ciò si aggiunga che il tentativo della sinistra di corteggiare Bossi si è tramutato in un autogol, che l’opposizione è suonata come il tamburo di un complesso rock e i girotondi riportando in piazza le loro miserevoli volgarità, hanno finito per costruire un monumento al Cavaliere. Che poteva pretendere di più, Berlusconi da quest’estate? Ronaldinho al Milan? Toh, è arrivato pure quello. E, allora, mano nella mano con Veronica nel parco di Villa Certosa, non resta che gustarsi un po’ di relax come si conviene. Ospite Mubarak permettendo, s’intende.

E’ la bella estate di Silvio, non c’è niente da fare.

L’assalto scomposto al suo governo è fallito: la via giudiziaria si è interrotta, quella del ribaltone non ha trovato spazio. La sinistra allo sbando deve rassegnarsi: nel centrodestra non è più tempo di Casini. Questo è il tempo della fedeltà e della serenità, come testimoniano le foto con Veronica e la pace siglata con Bossi. Ma la serenità richiede di essere ancor più responsabili. Adesso non ci sono nuvole, ma si sa: i temporali sono sempre in agguato. E, fra crisi internazionali e proteste sindacali, l’autunno minaccia perturbazioni in arrivo. Bisognerà superarle, tirare avanti senza indugi, inzupparsi se necessario, ma procedendo sempre spediti. Non ci si potrà fermare nemmeno per aprire un ombrello: questo sole limpido di Villa Certosa non lo permette”
(“La bella estate di Silvio” di Mario Giordano, Il Giornale, 23 luglio 2008).


°°° AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH! Ehm… Scusate. Ma quando lo faranno un campionato di leccaculi?

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter