Ho finito le punture dolorosissime! Non ne potevo più.

Oggi sono andato per ritirare il referto della Tac all’ospedale nuovo di Olbia… ore. Una bolgia tremenda. Da quando manca l’assessore Nerina Dirindin, l’unica competente che faceva funzionare tutto e che non ha mai rubato un cent, siamo tornati nelle mani dei ladri incompetenti dei piduisti berlusconiani. Anche i presidenti delle asl, come per la Rai e qualunque altro ente statale, sono infarciti di teste di cazzo senza nessun pregio: esclusivamente portaborse, complici, piccoli faccendieri, ominicchi che non si sanno nemmeno soffiare il naso da soli. Però si fottono stipendi milionari, oltre a benefit, prebende e mazzette. E NON FUNZIONA UN CAZZO! Ma è giusto così, qualche maledetto queste merde le avrà pure votate. E, mi sbaglierò, ma sono proprio questi elettori ignoranti e decerebrati che si lamentano di più.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Tempio, un ospedale da buttare. Bravi medici, ma struttura da 4° mondo.

Ecco cosa succede quando al posto di una persona seria e capace come Nerina Dirindin, la sanità regionale torna nelle grinfie dei ladri della massoneria. Struttura fatiscente, ascensori che funzionano a metà, due vani per i bagni al pianterreno… misti (invece che dedicarne uno a donne e uno a maschi e disabili), sporchissimi alle 10 del mattino e con le porte che non chiudono! Più che un ospedale è un letamaio. Peccato, perché il personale medico è attento e preparato.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Giorgio Oppi in Rianimazione°°° Se si salva lo deve solo all’ottimo lavoro della Dirindin, perché lui ha solo rubato alla Sanità.

Giorgio Oppi in Rianimazione
per un blocco renale: è grave

Giorgio Oppi in Rianimazione per un blocco renale: è graveGIORGIO OPPI

Il leader dell’Udc, che oggi compie 72 anni, si trova ricoverato nel Reparto di Rianimazione dell’Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari. Secondo quanto appreso, l’esponente politico avrebbe accusato il malore nella notte; è stato trasferito poco dopo in ospedale. Al Brotzu, in attesa di notizie, si trovano il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, che si è recato in ospedale appena giunto da Roma, la presidente del Consiglio regionale, Claudia Lombardo, il capogruppo dell’Udc-Fli in consiglio regionale, Giulio Steri, e l’assessore degli Affari generali, Mario Floris.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Altri regali alla mafia

UN REGALO ALLE MAFIE

di Nerina Dirindin
(La voce.info)
Il governo fa cassa con i beni confiscati alla mafia. Un emendamento alla Finanziaria prevede che possano essere venduti gli immobili di cui non sia effettuata la destinazione entro i novanta giorni imposti dalla legge. Ma complessità delle procedure e carenza di risorse finanziarie per la ristrutturazione rendono molto difficile rispettare questi termini. Dunque, la norma abolisce di fatto l’uso sociale dei beni confiscati e ne impedisce la restituzione alle collettività. Anzi, rischia di restituirli alle organizzazioni criminali, già pronte a riacquistarli dallo Stato.

BERLUSCONI, BASTA METTERE I PIEDI IN FACCIA AI CITTADINI!!!

sardo-piedinfaccia


Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Nerina Dirindin

LEGGETE E VEDETE CHI CI SIAMO PERSI NOI SARDI  COME ASSESSORE ALLA SANITA’, A VANTAGGIO DI LADRI INCOMPETENTI E TUTTI LEGATI O SERVI DELLA MASSONERIA DEVIATA…

ANCHE LA SANITA’ PUBBLICA, IN SARDEGNA E IN ITALIA, E’ STATA MANDATA A CAGARE

pipi


QUESTO PATTO NON SCOPPIA DI SALUTE (la Voce.info)

di Nerina Dirindin 02.10.2009

Il Governo ha finalmente proposto alle Regioni il nuovo Patto per la salute per il 2010-2011. Il documento è un mero aggiornamento di quello del 2006 e non tiene conto della

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter