L’Italia dei Valori contro l’italietta dei favori degli amici degli amici

Avete capito come mai un delinquente come silvio berlusconi odi tanto Antonio Di Pietro  o me (anche se non mi nominano mai)  o Michele Santoro? Avete capito come mai, due pappagallini - ammaestrati e senza più culo –  malavitosi e piduisti,  come il misero servo bondi e lo scafatissimo faccendiere cicchitto calunnino tanto spesso Di Pietro e altri Uomini? 

Ma perché siamo l’emblema di un’Italia onesta e di un’Italia che fatica (leggetevi il nostro CV e confrontatelo con quelli inutili e falsi del mafionano e dei suoi miracolati della cosca e della cricca…), un’Italia PRESENTABILE E FIERA   CONTRO questa  ITALIETTA che resiste dai  tempi della Roma di Nerone e che prospera da sempre alle spalle dei poveri cittadini coglioni.

Oggi però siamo arrivati all’esasperazione di questa situazione barbara e inaccettabile: abbiamo l’omuncolo più volgare-ignorante-ridicolo e delinquente dell’Universo intero a capo di una banda di scagnozzi, che fino a ieri portavano le borracce e rubavano dai salvadanai delle nonne, che pretende di comandare su tutti e… soprattutto sulla stragrande maggioranza degli italiani che lo ha e li ha sul culo.  Abbiamo dei fascistelli da tre soldi, gasparri e la russa su tutti, che si sono arricchiti immensamente (e in NERO)  alle spalle dei poveracci e grazie allo sdoganamento operato dal mafioso di cui sopra. Abbiamo infine una marmaglia razzista-xenofoba-omofoba che si sbrodola anche con una pizzetta, tanto non era abituata a mangiare e a stare a tavola, che si è fottuta un terzo della Nazione, che tromba delle mignotte televisive grazie ai nostri soldi, che si fa trombare le mogli e le figlie dai negretti tanto odiati,  e che si pulisce il culo con la bandiera Italiana ed esulta quando il Paraguay segna un gol all’Italia campione del mondo. Ma chi parerà i GUAI che questa ciurma ha combinato e sta combinando? Questi, amici miei, e sto parlando dei legaioli… sono gli stessi decerebrati che fanno bere ai figli (o presunti tali) le acque del PO: inquinato dalle loro pisciate da imbriachi e pieni di cocaina… E CERTO CHE POI I FIGLI TI VENGONO COME IL TROTA O PIERSILVIO!

IL TROTA, AMICO DI PIERSILVIO CHE, QUANDO  IL PADRE GLI HA REGALATO UN PANFILO DA 18 MILIONI (mentre il Paese muore di fame e di stenti) HA DETTO: “BELLO! MA DOV’è IL VANO BATTERIE?”

PRIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL

Ma tanto…  li foraggiamo noi!

QUANDO CI SVEGLIAMO TUTTI?!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter