La destra ha usurpato il potere parlando di sicurezza, i delitti sono aumentati di dieci volte con loro.

Roma con Alemanno è peggio della Chicago di Al Capone. Ma ve lo ricordate il casino che fecero a Prodi per UN DELITTO?! L’UNICO COMMESSO IN PERIFERIA IN MOLTI ANNI? Oggi, e da quattro anni, c’è un morto ammazzato al giorno. Piove e la città va in tilt. Nevica e la città conta i morti. Però i parenti e i camerati del sindaco sono tutti stati assunti con lauti stipendi pubblici, anche se sono analfabeti e asini come lui.

Roma, omicidio in strada. Un uomo ucciso a colpi di pistola

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/11/15/roma-omicidio-in-strada-uomo-ucciso-a-colpi-di-pistola/415344/

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Ma i destronzi non avevano “vinto”(COI SOLITI BROGLI) anche a Roma blaterando di sicurezza?

QUANDO ROMA, AMMINISTRATA OTTIMAMENTE DAL CENTROSINISTRA,  ERA LA METROPOLI PIU’ COLTA, ALLEGRA,  E SICURA DEL MONDO! ORA C’è ALMENO UN OMICIDIO AL GIORNO, ZERO CULTURA E IMMONDEZZA OVUNQUE.

GUARDATE QUA:

Omicidio per droga nella notte a Roma
Catturati i due assassini
/ Emergenza criminalità

Rissa a coltellate a Largo Preneste. Ucciso un nordafricano. Gli aggressori arrestati su un bus. Il delitto due giorni dopo l’agguato di Ostia contro due boss legati alla banda della Magliana. Allarme sicurezza nella capitale. La presenza dei clan nel Lazio.

elemosina

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Le malefatte del nano mafioso: 20 condoni e quindi tragedie, crolli, scuole insicure.

Sicurezza nelle scuole, fondi bloccati
“Sono 42mila gli edifici su cui intervenire”

A 3 anni esatti dalla morte di Vito Scafidi al liceo Darwin di Rivoli, Libera, Acmos e Benvenuti in Italia hanno organizzato un incontro per denunciare che “il primo stralcio di 358 milioni di euro del miliardo dei fondi Cipe per l’edilizia scolastica pare non essere arrivato ancora a destinazione”. Il procuratore Guariniello: “Le norme ci sono e sono buone, ma sono difficili da applicare perché mancano i controlli”

L’aula del liceo Darwin di Rivoli. Il 22 novembre 2008 il controsoffitto crollò uccidendo lo

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Silvio Burlesquoni? Un delinquente, pedofilo e CAZZARO! Solo i ciechi e i malavitosi non lo vedono.

Un anno fa Berlusconi lanciava i 5 punti
Ma le riforme sono rimaste sulla carta
Federalismo, fisco, giustizia, sicurezza, aiuti per il Sud. Il 29 settembre 2010 il Cavaliere otteneva la fiducia alla Camera elencando “le priorità per rendere il paese più competitivo”. Alle parole, però, non sono seguiti fatti. Così come è accaduto per gli aut aut della Lega al governo dopo Pontida

In principio fu il “contratto con gli italiani”. Era il 2001 e Berlusconi, dal salotto televisivo di Vespa, vendeva il sogno del cambiamento alla vigilia delle elezioni politiche che avrebbe poi vinto con largo vantaggio. Dieci anni dopo il premier deve fare i conti con altre promesse, rivolte al Parlamento esattamente un anno fa. “Cinque punti programmatici sui quali trovare ampie convergenze”, con i quali Berlusconi conquistò la fiducia del Parlamento (lo strappo con Fini si era già consumato). Ma la

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Roma, far west. La sicurezza (e la Roma VERA)che se n’è andata con Rutelli…

Far West a Roma, un altro agguato
Pregiudicato ucciso in pieno giorno

Far West a Roma, un altro agguato Pregiudicato ucciso in pieno giorno La sparatoria nel quartiere di Primavalle. L’uomo, un trentenne con precedenti per droga e rapina, è stato colpito da almeno 4 colpi di pistola. Trasportato in ospedale, è morto dissanguato. E’ l’ennesimo episodio di questo genere nella Capitale

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Sicurezza, come la cosca Burlesquoni-Bossi hanno devastato anche le forze dell’ordine.

La Polizia sull’orlo della bancarotta

Entro il 2011 980 assunti sostituiranno i quattromila che andranno in pensione

Dai commissariati sotto sfratto alla mancanza di auto e di benzina

NICCOLÒ ZANCAN

TORINO
Ci sono persone abituate a risolvere i problemi in silenzio, continuando a lavorare a testa bassa. Ma è stato comunque imbarazzante vedere l’ufficiale giudiziario bussare alla porta del commissariato di Cefalù con in mano un’ingiunzione di pagamento. Una piccola, perfetta, storia italiana. Perché il commissariato sotto sfratto, moroso, era quello diretto da Manfredi Borsellino, figlio del magistrato ucciso dalla mafia il 19 luglio 1992. Quando lo Stato dimentica se stesso.

Oggi il commissario Borsellino, fedele al suo

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Roma. Da quando non c’è più un sindaco vero, c’è almeno un fatto di sangue o una violenza al giorno

Roma, pestato a morte nella movida
“Alemanno, dov’è la tua sicurezza?”

Nella notte inseguimenti intorno al Gay Village
La testimonianza: “Ci urlavano: froci, dovete morire”

Roma, pestato a morte nella movida  "Alemanno, dov'è la tua sicurezza?" Il musicista (foto) (video) in morte cerebrale: picchiato a sangue la notte del 25 giugno in via Leonina, al rione Monti. La polizia ha arrestato due persone, altre due sono ricercate. Un residente prima era sceso in strada con una frusta

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La sicurezza dei sardi? Non esiste (leggi e condividi)

Razzi e missili viaggiano
sulle navi passeggeri

Maxi arsenale trasferito dalla Marina sui traghetti da Olbia a Civitavecchia. Ed è polemica. Nel traffico era implicato l’oligarca Zhukov, poi assolto per difetto di giurisdizione

di PIER GIORGIO PINNA

Razzi e missili viaggiano  sulle navi passeggeri Le armi sequestrate e stoccate a Santo Stefano

LA MADDALENA – Nelle scorse settimane le forze armate hanno portato via un colossale carico di missili, munizioni, razzi, kalashnikov rimasti a lungo depositati nell’isola-bunker di Santo Stefano su ordine della magistratura. Per il trasporto sono state usate navi passeggeri: prima sulla rotta La Maddalena-Palau e poi sulla Olbia-Civitavecchia. Il caso fa discutere perché solleva problemi sulla sicurezza. Ed è possibile che venga aperta un’inchiesta della magistratura dopo l’anticipazione della notizia da parte del quotidiano La Nuova Sardegna 1.

Il maxi-arsenale era stato sequestrato anni fa dopo un blitz della Nato nel canale d’Otranto contro trafficanti internazionali di armi. All’inizio era destinato alla distruzione, ora non si sa più con esattezza quale sorte avrà. La Marina militare italiana in Sardegna non nega il trasferimento. E dà rassicurazioni: “Nei container usati per il trasporto non c’era esplosivo di alcun genere. Tutte le armi erano state

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter