Tarantini si sacrifica in cambio di cosa? Burlesquoni continua a corrompere e scappare dai suoi reati.

Caso escort, il regalo di Tarantini a B. Con il rito abbreviato niente ragazze in aula

Non sarà come il processo Ruby che vede sfilare in aula ogni settimana le fanciulle ospiti delle cene eleganti ad Arcore. A poche settimane dalle ormai inevitabili elezioni in dono al Cavaliere arriva l’aiuto di un vecchio amico ed ex ufficiale procacciatore di prostitute. L’avvocato dell’imprenditore però smentisce: “Non è stato ancora deciso”.

Caso escort, il regalo di Tarantini a B. Con il rito abbreviato niente ragazze in aula

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/08/caso-escort-regalo-di-tarantini-a-berlusconi-con-rito-abbreviato-niente-ragazze/439739/

 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Berlusconi indagato dai pm di Bari. “Fece mentire Tarantini sulle escort”°°°Poverino, ma chi ci crede?

Mumble… mumble… Berlusconi, avete detto? Beh, allora è il minimo. Lui è un vecchio ragazzaccio che si diverte a fare piccole marachelle: rubare, corrompere, minacciare, creare dossier fasulli, comprare testimoni, sputtanare chi non gli è complice, etc. Sì, allora è evidente che i Pm hanno visto giusto. E magari hanno anche le prove.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

“Berlusconi comprò il silenzio di Tarantini sul giro di escort” Ma che novità!

Escort, Riesame: “Berlusconi
comprò il silenzio di Tarantini”

Le motivazioni con cui il tribunale respinse la richiesta di arresto per Lavitola. Secondo i giudici fu l’ex premier a consegnare al faccendiere latitante i 500mila euro destinati all’imprenditore barese

Escort, Riesame: "Berlusconi  comprò il silenzio di Tarantini"Gianpaolo Tarantini

L’allora premier Silvio Berlusconi avrebbe indotto Gianpaolo Tarantini a mentire agli inquirenti baresi che indagano sulle escort inviate da ‘Gianpi’ a casa del presidente del Consiglio e avrebbe tentato di comprare il silenzio dell’imprenditore barese. In cambio Berlusconi avrebbe fatto consegnare 500mila euro a

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Le “FESTE ELEGANTI” con stupri di minori e cocaina a manetta.

Ruby, il Caimano e la difesa con stupro

C’è un altro Gianpi: si chiama Traversi, condannato per violenza su una minorenne. E’ teste al processo a carico del premier

È testimone a difesa di Berlusconi nel processo Ruby. Dovrebbe dimostrare che le serate di Arcore erano innocenti incontri a base di Coca Cola light e che il Cavaliere non è colpevole di prostituzione minorile. Invece ha una

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

“La Procura di Roma sta per trasmettere gli atti su Tarantini a Bari”

L’AdnKronos rivela: “La Procura di Roma
sta per trasmettere gli atti su Tarantini a Bari”

Secondo l’agenzia di stampa da piazzale Clodio il fascicolo sarà trasmesso a Bari. Ma qui potrebbe profilarsi una connessione con l’inchiesta su Laudati aperta a Lecce. E ancora non si sa se i magistrati di Napoli ricorreranno in Cassazione per riportare le indagini nel capoluogo partenopeo.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Tarantini, la Procura di Napoli fa ricorso contro lo spostamento del caso a Roma

GUIDO RUOTOLO

Il gip: trasferire gli atti sul ricatto contro Berlusconi. Doccia fredda per i pm che rilanciano: sulla base delle novità istruttorie ancora non è chiaro di chi sia la competenza.

http://www3.lastampa.it/politica/sezioni/articolo/lstp/421312/

°°° La mafia berlusconiana sta già festeggiando il passaggio al porto delle nebbie (ho sentito oggi i deliri trionfalistici del ritardato gasparri)… CALMA!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter