Altro che perdere tempo sulle intercettazioni temute dai criminali come burlesquoni!

Ci sono ben altri problemi da affrontare nella giustizia devastata dal mafionano!

Manca la carta per le fotocopie, slitta il processo in tribunale

http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2012/07/10/news/manca-la-carta-per-le-fotocopie-slitta-il-processo-in-tribunale-1.5385824

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

LA COSCA DEI MAFIOSI AL POTERE VISTA DA TRAVAGLIO, CHE ormai SCRIVE COME ME.

Marco Travaglio

24 settembre 2011

Legalizzare la mafia sarà la regola del Duemila”, cantava De Gregori nel 1989. Finalmente ci siamo. I politici di governo parlano come i mafiosi. Altro che casta, questa è una cosca. L’altro giorno abbiamo segnalato il contributo del molto intelligente Ferrara alla mafiosizzazione del linguaggio politico, quando il tenutario di Radio Londra ha fatto un uso criminoso della tv pagata coi soldi di tutti per spiegare che B., versando centinaia di migliaia di euro a Tarantini e Lavitola, non ha pagato il pizzo al racket: si è solo garantito “la protezione”. Gli ha subito fatto eco il suo padrone con tutta la corte, fulminando il ministro Tremonti, reo di non aver votato per salvare dal carcere il fido Milanese, accusato solo di associazione a delinquere e altre robette. Ma come: la cosca si presenta compatta alla Continue reading
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lunardi, no da Camera a indagine sul suo palazzetto. °°° La cosca Berlusconi colpisce ancora.

http://www.unita.it/news/italia/104803/lunardi_no_da_camera_a_indagine_sul_suo_palazzetto

 

°°° No della camera è esagerato. Come per cosentino, brancher, e tutti gli altri criminali, è un semplice NO DELLA COSCA!

La tragedia, care amiche mie e cari amici, è che con il 90% dei media nelle mani, fanno passare la notizia che “loro” sono la maggioranza. Ma noi sappiamo bene che sono lì grazie ai brogli, a una legge porcata fatta su misura, con oltre il 40% di astensione e con uno striminzito 36% di voti, quasi tutti fasulli. Vogliamo dire che non arrivano al 20 % dei consensi oggi come oggi? Quindi NOI siamo l’assoluta maggioranza e NOI li manderemo affanculo prestissimo.

b.bordello

 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

BERLUSCONI INDAGATO PER STRAGE MAFIOSA: Falcone-Borsellino,ecc.

Inchiesta sulle bombe del ’93, Berlusconi e Dell’Utri indagati per strage

Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri sono iscritti nel registro degli indagati della Procura di Firenze. Per strage. Lo scrive oggi il quotidiano l’Unità, rivelando che il presidente del Consiglio e il senatore Pdl compaiono nel fascicolo numero 11531 del 2009 con generalità protette, “Autore Uno” e “Autore Due”, come già successe nella prima indagine sulle stragi del 1993, poi archiviata nel 1998. “Da settimane, forse da mesi”, scrive sull’Unità Claudia Fusani, “risultano iscritti nel registro degli indagati della Procura di Firenze che da 17 anni indaga senza sosta sui mandanti occulti di quelle bombe che hanno ucciso sette persone, ne hanno ferite decine e messo in ginocchio l’Italia, che in quella primavera, dopo le bombe che nel 1992 avevano ucciso Falcone e Borsellino, si trovò a un passo dall’abisso e dal golpe”.
Il salto di qualità dell’inchiesta è stato determinato innanzitutto dalle dichiarazioni di Gaspare Spatuzza, il boss di Brancaccio, vicino ai fratelli Graviano, poi diventato collaboratore di giustizia. “I Graviano mi dissero che gli attentati di Firenze, Milano e Roma non ci appartenevano. Quello era terrorismo. Ma mi dissero anche che era bene portarsi dietro questi morti, così chi si doveva muovere si sarebbe mosso”. E ancora: “Giuseppe Graviano mi disse che avevamo chiuso tutto e ottenuto quello che cercavamo. Mi parlò di Berlusconi e Dell’Utri: con loro ci eravamo messi il paese nelle mani”.
Ora l’indagine di Firenze, coordinata dai sostituti procuratori Giuseppe Nicolosi e Alessandro Crini e dal procuratore Giuseppe Quattrocchi, dopo un anno di lavoro, ha ottenuto una proroga di altri sei mesi. Dovrà trovare riscontri alle dichiarazione “de relato” di Spatuzza sulle bombe del 1993 agli Uffizi, al Pac di Milano, a due basiliche romane e sul fallito attentato allo stadio Olimpico della capitale.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/03/inchiesta-sulle-bombe-del-93-berlusconi-e-dellutri-indagati-per-strage/47165/

°°° Diffondete in ogni modo, siamo ancora troppo pochi  a sapere la verità. I tg e i giornali di regime NASCONDONO tutte le verità da almeno 15 anni.

I CRIMINALI  ASSASSINI

b.gangster

 

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La ricerca che berlusconi e il vaticAno proibiscono nel mondo salva migliaia di vite

Infarto, le staminali fanno miracoli
Mortalità abbattuta di quattro volte

Presentati a Stoccolma i risultati di una ricerca tedesca: l’uso di cellule prelevate dal midollo osseo e iniettate nel cuore dopo un arresto cardiaco rallentano l’indebolimento progressivo dell’organo

°°° Sappiate che danni fanno questi criminali.

patate-visi

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Le buffonate dei cazzari di regime per la protezione civile anticaldo

Amici, il governicchio  si è  fatto un sacco di pubblicità (fasulla come sempre) su un improbabile PRONTO INTERVENTO ASSISTENZA  della protezione civile (della cricca bertoladro) nei confronti degli anziani e dei disabili vittime del troppo caldo. Provate a fare il numero verde del pronto intervento e… NON  E’  ATTIVO!!! Vi risponde un nastro che vi dà indicazioni sull’influenza (fasulla anche quella, ma tanto utile per far rubare miliardi a sacconi e a sua moglie). CAZZARI, BUFFONI, CRIMINALI!

TROPPO  CALDO

olio

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Verdini, gli ex Fi all’attacco: “Bocchino spieghi”. °°° Bocchino?! Ma spiegate voi criminali! E spiegatelo a noi e ai giudici!!!

Carboni provò a condizionare i pm

delle inchieste sulla Protezione civile
Verdini, gli ex Fi all’attacco: “Bocchino spieghi”

La “P3″ intendeva avvicinare i magistrati di Firenze che indagavano sul G8 e sugli altri eventi al centro degli scandali. Bondi e Cicchitto definiscono “di una gravità inaudita” le affermazioni dell’esponente finiano e si chiedono come abbia avuto i verbali. La replica: “Nessun mistero”.

°°° Ma che faccia da culo! Che arroganza! Solo in questa italietta delle banane si deve spiegare il Pm o il giudice, o il giornalista onesto e NON I DELINQUENTI CHE COMMETTONO I CRIMINI!  Vivono davvero in una pessima fiction tutta loro, che non ha nulla a che spartire con l’occidente civile…

APTOPIX ITALY BERLUSCONI

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter