B. fotografato con le troie NO. E denuncia il mio amico Zappadu. Lui però pubblica qualunque porcata.

Questo è il solito stile del mafioso B.: lui può fare qualunque porcheria e tutti devono subire in silenzio, ma se tocchi il suo culo ti scatena contro l’Inferno. Spero che lo denuncino e gli portino via un bel po’ dei soldi che ci ha rubato.

Foto di Kate in bikini e incinta su “Chi”.
Londra minaccia azioni contro Mondadori

La principessa sarebbe stata immortalata durante una recente vacanza nell’isola caraibica di Mustique. Voci di pubblicazione sul settimanale di casa Berlusconi. St. James Palace parla di violazione della privacy. La casa reale “molto contrariata”.

http://www.repubblica.it/esteri/2013/02/12/news/kate_bikini_chi_mustique-52501595/?ref=HRESS-16

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Londra, italiani primi acquirenti di case di lusso (più dei russi) °°° Una bella retata, no?

Secondo la rete di agenzie immobiliari Knight Frank, nei mesi di gennaio e febbraio 2012, il 7,3 per cento delle transazioni sono state effettuate da nostri connazionali, contro il 7,2 dei russi. E 2011 lo scambio d’affari ha riguardato 450 milioni di sterline pari a 540 milioni di euro. I quartieri preferiti? I migliori e i più cari: Chelsea, Maida Vale, Saint John’s Wood e Kensington

Gli italiani a Londra non sono mai mancati. Ma ora gli abitanti del Belpaese che emigrano o investono nella capitale inglese hanno una caratteristica in
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Monti a Londra parla ai mercati “L’Italia è affidabile”

Monti a Londra parla ai mercati     "L'Italia è affidabile"   -   foto

Monti a Londra parla ai mercati
“L’Italia è affidabile”

°°° Ho il sospetto che se non premette la parolina ORA, prima di AFFIDABILE, il mondo non riesca a cancellare per lungo tempo l’immagine di un piccolo, ridicolo, delinquente buffo, volgarissimo e assolutamente inaffidabile, che ha rappresentato – dopo averla derubata e devastata – una delle nazioni più colte e più belle del mondo. Prima del suo avvento. Ma poi, Monti racconta queste cose all’inglese più stupido e inutile del pianeta?

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Auto blu, Roma batte Londra 72 mila a 195°°° VERGOGNA E SCHIFO!

La vergogna delle auto blu-blu


italia_record_auto_blu_headerphoto.jpg

In Italia circolano 72 mila auto blu: il dato ufficiale basta consultarlo sul sito del Formez che ha compiuto il monitoraggio per conto del ministero della pubblica amministrazione. Numero sbalorditivo ma il bello deve ancora venire.

Già, perchè si scopre che la nostra burocrazia è riuscita a catalogare le auto di servizio in tre gruppi: le “auto blu-blu” (proprio così, due volte blu) che sono quelle di rappresentanza politico-istituzionale  “a disposizione di autorità e alte cariche dello

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La destra illuminata nel mondo e la nostra mafiosa e cieca

IL CASO (Rep.)

Le metropoli alla sfida verde
contro l’assedio delle auto

Da Madrid a Londra si insegue Il modello New York. Il sindaco Bloomberg annuncia la rivoluzione verde: tram, bici, taxi collettivi e isole pedonali. La Grande Mela punta a diventare laboratorio della Green Economy obamiana

dal nostro corrispondente FEDERICO RAMPINI

LA GRANDE MELA E LE MELE ITALIOTE

mele

NEW YORK – Londra ha aperto la strada con il pedaggio d’ingresso in città per tutte le auto. Parigi ha innovato con “Vélib”, il parco-biciclette da affittare, sistema copiato nel mondo intero. Pechino ha costruito sei linee di metrò nuove per le Olimpiadi. Ora New York è decisa a fare ancora meglio. Adottando progressivamente le soluzioni “verdi” delle sue rivali, la Grande Mela punta al primato in

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Ognuno ha i marrazzi suoi

Il video della spia imbarazza Alberto

Un ex giallista e giornalista americano chiede 360 mila dollari per le indagini sulle «gole profonde» nell’entourage

LONDRA (da la Stampa)

jungla

Il «Sunday Times» ha rivelato che l’ex giallista e giornalista americano Robert Eringer si è rivolto a un tribunale californiano per chiedere al sovrano del Principato 360 mila dollari per le attività di

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter