Mi sbaglio o per Mps non c’è NESSUNO del Pd indagato, mentre ci sono quelli del pdl e dello Ior?

Dopo un mese di fango e di calunnie e 3 punti “guadagnati” dal delinquente di hardcore nei sondaggi, si comincia a delineare la verità di questa porcata. Tutta riconducibile alla mafia berlusconiana e chiesastica e alla massoneria. CHIEDETE SCUSA, VERMI!

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Politica in mano a massoneria, mafia, camorra e ‘ndrangheta: ecco il regalo di Berlusconi.

“Per un nuovo sogno italiano”, quello di mettere tutto nelle mani delle mafie.

Anche nel Lazio la politica cena con la mafia

Il consigliere Udc Raffaele D’Ambrosio e i rapporti con massoneria e ‘ndrangheta. Uomini della potente cosca Tripodi hanno partecipato alla campagna elettorale del candidato di centrosinistra.

Anche nel Lazio la politica cena con la mafia

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/13/anche-nel-lazio-politica-cena-con-mafia/381385/

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Altra cagata dei berlusconidi. Addio alla spiaggia libera ecco i padroni del mare.

Le spiagge date in concessione sono raddoppiate in dieci anni: sono 12mila, una ogni 350 metri di costa, per un’estensione complessiva che arriva a 18 milioni di metri quadri. Il Wwf: “Canoni bassi e guadagni miliardari”

http://www.repubblica.it/cronaca/2012/07/14/news/spiagge_private-39031500/?ref=HREC1-4

Addio alla spiaggia libera ecco i padroni del mare

°°° E in Sardistan, nelle mani della mafia e della massoneria, vogliono ricominciare a cementificare. D’altronde, il nano delinquente ha imposto lo zerbino Cappellacci per questo.

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Aeroporto (inutile) di Fenosu: la misera fine di una mangiatoia della massoneria ladrona e incapace.

Corsa contro il tempo per salvare Fenosu

ORISTANO. L’assemblea dei soci della Sogeaor vuole evitare il fallimento della società. Ieri mattina, di fronte ai liquidatori, i rappresentanti di Provincia, Comune, Camera di Commercio e Consorzio industriale (assenti Regione e Sfirs) hanno espresso la volontà trovare i soldi per coprire il passivo accumulato dalla società che gestisce l’aeroporto di Fenosu e evitare che i libri vengano portati in tribunale per la fase fallimentare.

ghigno-piede

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

la cricca “sarda” di berlusconi: in manette alcuni elementi!

Eolico in Sardegna, tre arresti
in manette Flavio Carboni

L’imprenditore e faccendiere sardo coinvolto nell’inchiesta sugli impianti da costruire nell’isola. Fermato a Roma. In cella anche altri due degli indagati, il geometra Pasquale Lombardi e l’imprenditore napoletano Arcangelo Martino. Contestata anche la violazione della legge Anselmi sulle associazioni segrete: spunta l’ombra della Massoneria. Le indagini sulle tangenti coinvolgono anche il coordinatore del Pdl Verdini e il presidente della Regione sarda Cappellacci

°°° Se venissero a galla tutte le porcate e le rapine fatte da silvio berlusconi e dalla sua cricca malavitosa in Sardegna dagli anni ’70… gli ergastoli si sprecherebbero. Ma i sardi… DORMONO!

cappella

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Milioni gratis? Ci pensa Cappellacci

Sparito Soru, la regione sarda torna in mano alla confraternita massonica degli affaristi. Questi ladroni, tutti compagni di merende dei vari masala, pili, zuncheddu, cualbu, cappellacci, e via mafiando, scialacquano le poche risorse regionali in smazzettamenti vari. L’ultima porcata, dopo la cementificazione della Necropoli punica di Tuvixeddu e quella della laguna dei fenicotteri, è un film già visto: salvare dalla bancarotta i videocitofoni insulsi di zuncheddu. videolina e tcs sono enormi fabbriche di debiti, ma ci pensano le giunte di destra a ripianarli COI NOSTRI SOLDI! Coi denari di tutti i sardi, che mancano infatti per le esigenze ben più importanti. Oggi apprendo che la giunta cappellacci ha deliberato ben 125 mila euro da affidare a tcs per una delle solite minchiatine che non vedrà NESSUNO. Ma come si fa a guardare quelle schifezze da bassa macelleria? Tra tutti i videocitofoni regionali non c’è nemmeno mezzo talento, nessuno dei malati di mente che si spacciano per televisionari sa un’accidente di questo mestiere. Nessuno li guarda, ma sono infarciti di orribili pubblicità che loro stessi realizzano, allo stesso modo con cui fanno i programmi: coi piedi.

Spero che la magistratura indaghi su questa finanza allegra della regione AUTOMA della Sardegna.

 

PITTICCU  SU  CASINU!

casino

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

I magnaccia della Sanità

Il partito sanità: 108 miliardi per pagare personale, appalti, farmaci. Il 70-80 per cento dei budget regionali. Ecco quanto peseranno le lobby sanitarie sul voto di marzo | I miracoli di Santa Lucia: undici ospedali religiosi trasferivano personale alla Asl. Che assumeva senza concorso (Espresso)

°°° Forse non lo sapete, ma il 90% dell’intero malloppo è in mano ai magnaccia della massoneria sodali di Mafiolo. Ho conosciuto mezze seghe di destra a capo di associazioni infermieristiche con stipendi di oltre 50mila euro annui, per cinquanta giorni di presenza in sede, oltre a benefit e note spese faraoniche a piè dilista. Da vomito.

berlusconi-ladro

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Nerina Dirindin

LEGGETE E VEDETE CHI CI SIAMO PERSI NOI SARDI  COME ASSESSORE ALLA SANITA’, A VANTAGGIO DI LADRI INCOMPETENTI E TUTTI LEGATI O SERVI DELLA MASSONERIA DEVIATA…

ANCHE LA SANITA’ PUBBLICA, IN SARDEGNA E IN ITALIA, E’ STATA MANDATA A CAGARE

pipi


QUESTO PATTO NON SCOPPIA DI SALUTE (la Voce.info)

di Nerina Dirindin 02.10.2009

Il Governo ha finalmente proposto alle Regioni il nuovo Patto per la salute per il 2010-2011. Il documento è un mero aggiornamento di quello del 2006 e non tiene conto della

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter