Ci è arrivato anche Di Pietro. Io lo scrivo da due anni e si fa sempre più vicina la tragedia.

Di Pietro: governo via prima che ci scappi il morto

di pietro 304

«Prima che ci scappi il morto, mandiamo a casa questo governo». Lo scrive sul suo blog il presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, riferendosi alla votazione sulla richiesta di arresto di Marco Milanese, ex braccio destro di Giulio Tremonti.

«Al di là di tutte queste anomalie sul piano del diritto processuale penale, interessa qui far rilevare la grande responsabilità politica di un governo che non ha più nulla da dire o da dare e che – scrive Di Pietro – chiuso nel suo bunker, pensa di poter ancora governare il Paese mentre nel Paese sta sbocciando la rivolta sociale».

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

“La Sardegna tornerà a sorridere” avevano detto B. e Cappellacci. Invece si muore come mosche.

Fluminimaggiore, disoccupato folgorato mentre ruba cavi nell’ex segheria

Fabio Portas, iglesiente, 31 anni, vittima della disperazione. Forse pensava che la linea fosse ormai inattiva. Con le cesoie ha tagliato un cavo che credeva in disuso. L’allarme è stato lanciato da un amico

di Erminio Ariu

Il corpo di Fabio Portas ai piedi del traliccio di Sa Rocca Bianca

Il corpo di Fabio Portas ai piedi del traliccio di Sa Rocca Bianca

FLUMINIMAGGIORE. Una frustata alle braccia, poi una fiammata. Così è morto Fabio Portas, 31 anni, di Iglesias, mentre con potenti cesoie cercava di tranciare i robusti cavi elettrici dell’alta tensione, nei pressi di una segheria di marmi chiusa da anni. Il giovane disoccupato, forse in compagnia di un amico, cercava di prelevare il rame dalle linee elettriche inattive. Quella di Sa Rocca Bianca, presso Grugua, sembrava adatta ad essere demolita senza rischi.

Il giovane, subito dopo pranzo, è uscito da casa, a Iglesias, e in auto si è

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

È morto Silvio Berlusconi, scivolato su un lastrone di ghiaccio°°° Un omonimo, purtroppo!

Silvio Berlusconi, 57 anni, omonimo del premier, è morto ieri in un incidente in montagna nel Comasco, sul sentiero che sale alla capanna Menaggio.

Berlusconi è scivolato su un lastrone di ghiaccio ed è precipitato per trenta metri: inutili i soccorsi, il corpo è stato recuperato dall’elicottero del 118.

Operaio in tessitura, Silvio Berlusconi viveva a Veniano (Como) e spesso la sua omonimia era stata al centro di servizi giornalistici, specialmente in occasione delle elezioni politiche, dal momento che il Silvio Berlusconi comasco era un sostenitore del centrosinistra.

Ironizzò ad esempio quando il premier si definì «Presidente operaio». «Di Silvio Berlusconi operaio ci sono soltanto io» disse l’omonimo, che raccontò anche di avere rifiutato le candidature che gli erano state offerte da liste civetta, ansiose di poter vantare un Silvio Berlusconi capolista.
23 gennaio 2011

°°° PER LUI MI DISPIACE MOLTISSIMO. PER LUI…

Arcore

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter