Ecco perché si può risparmiare moltissimo dagli armamenti e dalle sue tangenti e investire in welfare.

http://www.corriere.it/inchieste/reportime/economia/come-funziona-sistema-tangenti-/2127414c-75bc-11e2-a850-942bec559402.shtml

Come funziona il sistema delle tangenti

Nell’inchiesta di Report ”La famiglia Finmeccanica” (21/11/10)un dirigente, che ha lavorato per un gruppo internazionale per 20 anni, ha raccontato come funziona il sistema delle commissioni nel mondo delle armi. - Paolo Mondani

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Scajola e la più grande tangente del secolo, a sua insaputa…naturalmente.

Finmeccanica, la tangente per la maxi-commessa (saltata) e il ruolo di Berlusconi

Tra i protagonisti dell’inchiesta entra anche un altro personaggio Pdl. E’ il senatore Esteban Caselli, originario dell’Argentina ed eletto nella circoscrizione estero, introdotto all’allora direttore commerciale della holding della Difesa, Paolo Pozzessere proprio dal Cavaliere. Il politico voleva, come altri, soldi da Finmeccanica. Il ruolo di Scajola e Nicolucci in una commessa da 5 miliardi (mai andata in porto) e una provvigione dell’11%

Finmeccanica, la tangente per la maxi-commessa (saltata) e il ruolo di Berlusconi

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/24/finmeccanica-ex-dg-bono-berlusconi-mi-disse-lavitola-mio-fiduciario-in-brasile/391694/

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Dal Nord al Sud l’Italia dei corrotti, grazie al regime mafioso di Burlesquoni.

Luigi Franco | 4 gennaio 2012



Dal Nord al Sud l’Italia dei corrotti

“L’abitudine alla mazzetta fa salire lo spread”

Il 2011 è stato segnato da decine di vicende di tangenti a livello locale. Dal preside al medico, dal funzionario comunale al sindaco. Per la Corte dei conti il costo della corruzione vale 60 miliardi annui

Se vuoi vendere merendine e bibite nella mia scuola, dammi 300 euro al mese. Al barista di Ravanusa (Agrigento) che si è sentito rivolgere la richiesta è venuto un colpo. Una tangente per entrare nell’istituto durante l’intervallo. E anche piuttosto cara. Così ha avvisato i carabinieri ePino Calogero Bona, vice preside della media Alessandro Manzoni, è stato arrestato. Per poi patteggiare lo scorso marzo due anni di carcere con sospensione della pena. Una storia come tante, in un Paese dove la mazzetta si continua a chiedere e a offrire. Tanto che a

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

TANGENTI. Nell’italietta di Berlusconi ci seguono dalla culla alla tomba.

Tangenti per procreazione assistita
arrestato primario a Belluno

Chiedeva anche 2500 euro, raccontano gli investigatori, per far scalare posizioni nelle liste d’attesa. E si faceva consegnare i soldi in bar, stazioni, caselli autostradali. Incastrato con intercettazioni e filmati

Tangenti per procreazione assistita arrestato primario a Belluno

BELLUNO – Due anni: questo, in media, il tempo d’attesa per le coppie che desiderano ricorrere alla procreazione assistita in un centro ospedaliero. Coppie che per realizzare il proprio sono spesso disposte a pagare. Facendo leva su questo desiderio, il primario dell’ospedale di Pieve di Cadore – in provincia di Belluno – induceva le coppie a pagare fino a 2.500 euro. “Tangenti” per far scalare ai pazienti posizioni nelle liste d’attesa,  in un settore in cui – secondo le statistiche – ogni mese in più la riduce le possibilità di gravidanza in donne che spesso hanno già superato i 40 anni. Il medico, che è stato arrestato dalla Guardia di finanza ed è ora ai domiciliari, dovrà rispondere di concussione aggravata e continuata e di interruzione di pubblico servizio.

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/12/20/news/belluno-26915918/?ref=HREC1-12

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

La corruzione nell’era Burlesquoni: a destra non se ne salva uno!

Tangenti per rendere edificabili i terreni
così la corruzione dilaga nel Milanese

Il racconto di un magistrato: “Da tempo non si ruba solo per il partito, ma per arricchimento
personale”. A Buccinasco il sindaco si faceva pagare i favori con il noleggio di auto di lusso
di WALTER GALBIATI e EMILIO RANDACIO

Tangenti per rendere edificabili i terreni così la corruzione dilaga nel Milanese I terreni dell’ex area Sesto San Giovanni

MILANO - “Una solfatara”. Zampilli di lava che spuntano qua e là all’improvviso, senza nessun ordine predefinito. “La corruzione oggi è così”, spiega un magistrato milanese che ha vissuto in prima persona Tangentopoli. “Non si ruba solo per il partito, spesso con la politica si cerca oggi un arricchimento personale. E lo si può fare ovunque, al centro come in provincia”.

Ogni occasione può essere buona per mettere le mani su un bel gruzzolo di soldi, ovunque si presenti l’opportunità. Sesto San Giovanni, Cassano, Monza, Buccinasco e Cassina de’ Pecchi, basta avere a disposizione un terreno sul quale pende una concessione edilizia, un cambio d’uso (perché – si sa – i soldi si fanno col mattone), per attivare una

Continue reading

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter