(Adnkronos)

L’archivio di Curzio Malaparte (1898-1957) e’ stato venduto dagli eredi del grande scrittore e giornalista pratese alla Biblioteca di via Senato di Milano, presieduta dal senatore Marcello Dell’Utri. La notizia e’ pubblicata da Toscana Oggi, settimanale delle diocesi della regione. L’avvocato fiorentino Niccolo’ Rositani, (la sua nonna materna era la sorella di Malaparte, Edda Suckert), legale rappresentante della comunione eredi scrittore, ha ceduto per 700.000 euro il patrimonio di documenti, carte, manoscritti appartenuti all’avo e finora conservati nella villa fiorentina dei Rositani ad Arcetri. Gia’ da tempo era sfumata la possibilita’ che l’archivio potesse venire a Prato, acquistato dal Comune per la biblioteca ‘A. Lazzerini’.

°°° “SENATORE”?! Ma dell’utri è un mafioso pluricondannato in via definitiva, non scherziamo! Senatore de stocazzo! Ladro e colluso da una vita, sta continuando a RUBARE i nostri soldi e i benefit, grazie al suo complice silvio berlusconi. Ma che paese siamo diventati?

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento