Carbonia è la patria delle checche? Secondo Ciarrapico, delinquente fascista, sì.

Ciarrapico e i gay
“Con Mussolini finivano in miniera”

“Due omosessuali che si baciano mi fanno schifo. Durante il fascismo venivano mandati a Carbonia, scavavano e stavano benissimo. Oggi non vale nemmeno la pena”. Così il senatore del Pdl, ospite di Radio 24.
°°° Magari ha ragione. Non sapevo che Malgioglio, Burlesquoni, Sgarbi, Del Noce, Gasparri,Calderoli, Firmigoni, ecc. fossero originari del Sulcis.
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un commento