E mentre questi “ladri di Pisa” continuano col loro teatrino, l’Italia sta andando sempre di più a puttane, per colpa loro.

 

Industria, a novembre crolla la produzione. E la crisi economica non si ferma

L’indice è diminuito in termini tendenziali del 2,6% anche se nella media dei primi undici mesi dell’anno la produzione è cresciuta dell’1,2% rispetto all’anno precedente. Crolla il settore auto che sfiora una discesa del 20%. Moderata crescita tendenziale solo per i beni di consumo (+0,7%); in calo beni intermedi (-5,3%) e energia (-4,2%)

Industria, a novembre crolla la produzione. E la crisi economica non si ferma

ROMA - Crolla la produzione industriale. Secondo l’Istat a novembre 2018 l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisce dell’1,6% rispetto a ottobre. Nella media del trimestre settembre–novembre 2018 il livello della produzione registra una flessione dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato mensile mostra un aumento congiunturale solo nel comparto dell’energia (+1,0%); variazioni negative registrano, invece, i beni intermedi (-2,4%), i beni strumentali (-1,7%) e i beni di consumo (-0,9%).

Corretto per gli effetti di calendario, a novembre 2018 l’indice è diminuito in termini tendenziali del 2,6% (i giorni lavorativi sono stati 21 come a novembre 2017). Nella media dei primi undici mesi dell’anno la produzione è cresciuta dell’1,2% rispetto all’anno precedente. Gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano a novembre 2018 una moderata crescita tendenziale solo per i beni di consumo (+0,7%); diminuzioni rilevanti si osservano, invece, per i beni intermedi (-5,3%), per l’energia (-4,2%) e, in misura più contenuta, per i beni strumentali (-2,0%).

https://www.repubblica.it/economia/2019/01/11/news/industria_a_novembre_crollo_della_produzione-216307933/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento