Matteo Renzi per scuola, ricerca, università ed edilizia scolastica aveva investito 8,2 miliardi. Le bestie di destra ne hanno tagliato oltre la metà. Quindi NON SI IMPUTINO A RENZI la fuga di cervelli e nemmeno i bassi compensi dei ricercatori.

È vero che il governo Renzi ha investito 7 miliardi e 800 milioni sulla scuola?

 -Il segretario del Pd Matteo Renzi, a Perugia lo scorso 10 settembre in occasione della presentazione del suo libro “Avanti” alla festa regionale del Pd, ha fatto diverse affermazioni, fra cui quella secondo cui avrebbe  “messo 7 miliardi e 800 milioni sulla scuola”. Agi pubblica un  fact-checking per verificare se la sua affermazione è vera.E allora Agi ha contattato il Ministero dell’Istruzione per avere informazioni e a quanto hanno riferito il calcolo che ha probabilmente fatto il segretario del Pd è sommare i 3 miliardi aggiuntivi che la legge di bilancio per il 2015 stanziava per l’istruzione, poi dettagliati dal ddl, ai 4,6 miliardi stanziati per l’edilizia scolastica.

Si potrebbero poi aggiungere, spiega Agi, 400 milioni stanziati dalla legge di bilancio per il 2017 (poi divenuti 600 milioni) per l’assunzione di nuovo personale.

Sommando queste cifre si raggiunge –  e anzi si sorpassa, arrivando a 8,2 miliardi – la stima di 7,8 miliardi citata da Renzi.

Conclusione, Matteo Renzi non ha mentito ed effettivamente durante il suo governo sono state spese per la scuola ben oltre le somme da lui citate.

https://www.tecnicadellascuola.it/e-vero-che-il-governo-renzi-ha-investito-7-miliardi-e-800-milioni-sulla-scuola
Condividi
  • Facebook
  • Digg
  • Google Bookmarks
  • Live
  • YahooMyWeb
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Twitter

Lascia un Commento